Riposto, cumuli di ramaglie ammassati nell'aveo dei torrenti Babbo e Torre. Spiaggiati sugli scogli frigoriferi e legname VD -
Catania
23°

Riposto, cumuli di ramaglie ammassati nell’aveo dei torrenti Babbo e Torre. Spiaggiati sugli scogli frigoriferi e legname VD

Riposto, cumuli di ramaglie ammassati nell’aveo dei torrenti Babbo e Torre. Spiaggiati sugli scogli frigoriferi e legname  VD

VIDEO: DANNI MAREGGIATA RIPOSTO E TORRE ARCHIRAFI

Poche ore di pioggia hanno riproposto uno scenario già visto e che continua ad aggravarsi per i mancati interventi volti a mitigare gli effetti del diffuso fenomeno del dissesto idrogeologico.

A Torre Archirafi, nello specchio di mare antistante il palazzo Vigo, rami d’albero e rifiuti vegetali derivanti dalla recente bonifica dei torrenti della zona sono finiti in acqua. Nel letto del torrente Torre che si snoda lungo la via Simone Grasso e oggetto di un intervento di bonifica, non sono stati ancora rimossi i cumuli di detriti che rimangono in diversi tratti del letto del torrente.

Sul lungomare Pantano, a Riposto, la pioggia di giovedì  ha lasciato diversi segni: alcuni spezzoni di cordoli amovibili della pista ciclabile son stati divelti dalla forza dell’acqua, mentre il piazzale antistante l’ex ostello si è trasformato in una gigantesca piscina.

 

 

L’immagine è stata al centro di alcuni video postati anche sui social, suscitando ilarità per via degli accostamenti con Venezia.

Cumuli di ramaglie si sono pericolosamente concentrati nel letto del torrente Babbo, in corrispondenza del sottoponte stradale, a pochi metri dal mare. La bocca di lupo si è riempita di detriti, suscitando l’allarme dei residenti.

Ramaglie trascinate dall’acqua sin dalla zona del cimitero e finite nel sottoponte del lungomare Pantano. In alcuni tratti di spiaggia, a Torre, stamattina si notavano rifiuti di ogni tipo. “Spiaggiati” sugli scogli anche un frigorifero e un congelatore di gelati confezionati dell’Algida.  La mareggiata di ieri ha danneggiato anche solarium a Torre Archirafi, arrecando pesanti danni anche ai pontili galleggianti.

 

FOTO GALLERY

Potrebbero interessarti anche