Emergenza idrica a Santa Maria la Strada, è di nuovo passione. Rete idrica colabrodo -
Catania
23°

Emergenza idrica a Santa Maria la Strada, è di nuovo passione. Rete idrica colabrodo

Emergenza idrica a Santa Maria la Strada, è di nuovo passione. Rete idrica colabrodo

Perduranti carenze idriche e un vistoso calo della pressione dell’acqua nella popolosa frazione giarrese di Santa Maria la Strada.  Difficoltà nell’approvvigionamento in larga parte da imputare a quella rete idrica “colabrodo” per la quale, in tanti anni, poco si è fatto per renderla efficiente, assicurando una fornitura idrica costante e uniforme in tutta la città.

Il tema della carenza idrica nella borgata all’ingresso Nord della città è stato evidenziato dal consigliere Alfio Tomarchio in una interpellanza in Consiglio comunale: “l’arrivo della stagione estiva potrebbe acuire il problema a causa del maggior consumo di acqua e, in questo senso appare improrogabile e urgente individuare soluzioni e specifiche progettazioni per risolvere, in via definitiva, le problematiche relative al servizio idrico”. Nel recente passato, l’amministrazione comunale è intervenuta, a più riprese, nell’intento di mitigare i disagi e potenziare la pressione dell’acqua. Accertate anche delle perdite di acqua nel sottosuolo.

E’ stato anche interrato un lungo tratto di nuova tubazione che sostituisce quella danneggiata, circa 200 metri, nella zona compresa tra il crocevia di via Ruggero Primo e la via Penturo sino alla zona limitrofa dello svincolo per Nunziata.

Il sindaco Leo Cantarella e l’assessore ai Lavori pubblici, Claudio Raciti, relativamente alle criticità di Santa Maria la Strada, precisano che “l’amministrazione è intenzionata ad avvalersi della collaborazione di un Comune limitrofo con un intervento di adduzione idrica”.

L’assessore Raciti ha ricordato che “l’amministrazione ha aderito ad un bando con fondi Pnrr, per un ammontare complessivo di circa 15 milioni di euro, attraverso cui l’amministrazione comunale, interviene su tutta la rete idrica, ricorrendo a sostanziali modifiche, a cominciare dalla piena operatività dei pozzi di propria pertinenza.

Potrebbero interessarti anche