Tradito dal suo “pollice verde”: arrestato -
Catania
10°

Tradito dal suo “pollice verde”: arrestato

Tradito dal suo “pollice verde”: arrestato

I Carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio hanno arrestato un pregiudicato 39enne di Acireale, nella flagranza di reato di “produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti”.

Nel corso della quotidiana attività informativa e di controllo del territorio i Carabinieri avevano appreso che il 39enne, residente in via Ettore Majorana del comune di Acireale, da loro conosciuto per analoghi precedenti, avrebbe potuto detenere droga all’interno della propria abitazione, provvedendo addirittura alla sua coltivazione ed alla conseguente vendita al dettaglio.

I militari hanno pertanto atteso che l’uomo, nelle prime ore del mattino, si allontanasse da casa a bordo della propria autovettura e, quindi, gli hanno intimato l’alt in via Salvatore Vigo.

Sin da subito l’uomo, percependo per lui l’ineluttabilità degli imminenti suoi guai giudiziari, per alleviare la sua posizione ha confessato ai Carabinieri di detenere a casa soltanto qualche pianta di cannabis.

Successivamente, però, all’esito della perquisizione effettuata all’interno della cantina della sua abitazione, i militari hanno constatato la presenza di una serra artigianale costituita da un armadio telato contenente 4 piante di cannabis alte circa un metro, corredato di impianto di ventilazione, lampade alogene per il calore, aeratore e timer.

Nel prosieguo dell’attività all’interno dell’abitazione, invece, sono stati trovati alcuni barattoli di vetro contenenti circa 80 grammi di marijuana, 5 grammi di hashish, nonché una bustina con un centinaio di semi di canapa indiana.

L’arrestato è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, successivamente, ne ha disposto la convalida dell’arresto.

Potrebbero interessarti anche