Città Viva sostiene Cantarella con Primavera? -
Catania
20°

Città Viva sostiene Cantarella con Primavera?

Città Viva sostiene Cantarella con Primavera?

Trasformismo, giravolte spaziali, inversioni a U. C’è tutto e il contrario di tutto nella mossa a sorpresa dell’ex sindaco Angelo D’Anna che ieri sera partecipando al comizio di Santo Primavera (foto sotto) e del suo leader Cateno De Luca – peraltro non a caso in piazza Carmine – ha palesato il proprio sostegno non solo al Sindaco di Sicilia (e d’Italia) ma anche al candidato locale Santo Primavera. Consigliere di maggioranza dell’amministrazione Cantarella. Praticamente Leo Cantarella, stando cosi le cose, è indirettamente sostenuto dal suo più acerrimo nemico. Quella Città Viva che lo ha demonizzato. E che D’Anna sostenga apertamente Primavera è testimoniato da una nota che l’ex sindaco ha pubblicato sulla propria pagina social.

“Dopo alcuni anni di rapporti leali e collaborativi, Città Viva e Santo Primavera hanno trovato ragioni significative per condividere un progetto e un percorso comune. L’azione di Città Viva – scrive D’Anna – dopo le recenti elezioni amministrative ha ovviamente subito un rallentamento a seguito della conclusione dell’esperienza alla guida del Comune di Giarre. Quell’azione può riprendere vigore e spazi attraverso chi, come Santo Primavera, ne condivide principi e obiettivi. Città Viva quindi sostiene la candidatura di Santo Primavera alle imminenti elezioni regionali del 25 settembre, confidando in un suo successo e nella possibilità di sviluppare insieme iniziative e azioni, nell’ottica di un progetto condiviso che possa riguardare l’intera regione, con particolare attenzione per il territorio ionico-etneo.

Nel contempo – conclude D’Anna – si sta sviluppando una fattiva collaborazione sui temi fondamentali relativi all’amministrazione della Regione Siciliana con il candidato Presidente Cateno De Luca, nelle cui liste sarà candidato Santo Primavera.
Città Viva invita i cittadini del territorio di riferimento ad avvicinarsi al progetto ed eventualmente a contribuire ai suoi sviluppi”.

Fin qui la nota di Città Viva. A questo punto resta da capire fino a che punto Cantarella abbia intenzione di proseguire in quell’azione di autolesionismo. La sortita di D’Anna – si apprende – ha generato non pochi malumori in maggioranza. E non si escludono prese di posizione.

Potrebbero interessarti anche