Allerta Rossa, oltre 200 interventi dei Vigili del fuoco. Rinvenuto il cadavere dell'anziano disperso a Scordia -
Catania
10°

Allerta Rossa, oltre 200 interventi dei Vigili del fuoco. Rinvenuto il cadavere dell’anziano disperso a Scordia

Allerta Rossa, oltre 200 interventi dei Vigili del fuoco. Rinvenuto il cadavere dell’anziano disperso a Scordia

Dal pomeriggio di ieri, tutti i Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco della Sicilia sono impegnati in numerosi interventi di soccorso, in particolare, nelle zone centro-orientali dell’isola.

Nelle ultime 12 ore sono stati effettuati oltre 200 interventi per soccorrere persone bloccate nelle proprie auto rimaste in panne o isolate, per danni d’acqua e per allagamenti, in particolare nel catanese, anche con l’ausilio dei Nuclei Sommozzatori e dei Soccorritori acquatici dei Vigili del Fuoco.

Già questa notte sono stati allertati ed al momento sono impiegati i nuclei speciali per l’utilizzo dei mezzi di movimento terra.

Per fare fronte alle oltre 100 richieste di soccorso che riguardano solo il territorio della provincia di Catania sono state inviate squadre di rinforzo dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco di Ragusa, Enna, Messina e Palermo.  Le zone maggiormente colpite, oltre all’area metropolitana di Catania, sono state Maletto, Maniace e Randazzo.

Particolarmente colpiti nelle ultime ore i territori del calatino, Palagonia e soprattutto Scordia dove sono attualmente in corso una quindicina di interventi dei Vigili del Fuoco per soccorsi a persone, danni d’acqua e dissesti statici.  Tutte le squadre disponibili, anche quelle dei Distaccamenti Volontari di Maletto, Vizzini e Linguaglossa, sono al lavoro. Ulteriori criticità, per le avverse condizioni meteo in corso, si stanno verificando a Misterbianco, Paternò e Biancavilla.

A Scordia sono stati soccorsi dai Vigili del Fuoco diversi automobilisti travolti da una piena di acqua e fango.  Uno degli automobilisti soccorsi ha riferito che una coppia di anziani a bordo di una Ford Fiesta sarebbe scesa dall’auto e sarebbe stata travolta. Purtroppo è stato ritrovato il cadavere dell’anziano, Sebastiano Gambera, 67 anni, a un paio di chilometri dall’ultimo avvistamento. Sono ancora in corso le ricerche della moglie.

Cinque turisti stranieri sono stati soccorsi dalla protezione civile a Scordia, il paese del catanese flagellato dal maltempo.Il pulmino sul quale viaggiavano è stato investito dalla furia dell’acqua lungo la strada statale 385 che collega con Catania.I turisti hanno dovuto abbandonare il mezzo e sono stati portati in un’area sicura da alcuni volontari della protezione civile. I passeggeri di un bus di linea hanno invece trovato rifugio presso il vicino stabilimento Oranfrizer. E’ stato lo stesso direttore della protezione civile regionale, Salvatore Cocina, a chiedere al presidente dell’azienda, Nello Alba, di ospitare i passeggeri.  Altri automobilisti sono stati soccorsi dopo essere stati bloccati nelle loro auto a causa dell’acqua che ha allagato le strade della zona.   I Vigili del fuoco fanno sapere che per fare fronte alle oltre 100 richieste di intervento in coda, sono state inviate a Catania due squadre di rinforzo dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco di Enna e di Ragusa ed un Gruppo Operativo Speciale VVF con mezzi di movimento terra.

NEL GIARRESE

A Carruba di Riposto, nella piazza antistante la chiesa di San Martino, il forte vento ha sradicato un albero finito a ridosso della pavimentazione. Sempre a Riposto il Noes è intervenuto sul lungomare Pantano per la rimozione di alcuni rami che intralciavano la pista ciclopedonale.  Allgamenti sono stati poi segnalati ai vigili del fuoco in via Silvio Pellico a Giarre. A Fiumefreddo è stato invece rimosso un palo della pubblica illuminazione pericolante.

 

Potrebbero interessarti anche