Controlli a tappeto della polizia nell'Acese -
Catania
16°

Controlli a tappeto della polizia nell’Acese

Controlli a tappeto della polizia nell’Acese

Durante lo scorso fine settimana, nell’ambito di un modulo operativo che sarà riproposto nelle prossime settimane, personale della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato di Acireale e al Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, ha dato luogo a numerosi e diversificati servizi straordinari di controllo del comprensorio territoriale acese, privilegiando la prevenzione e repressione di reati in genere, delle violazioni al Codice della Strada, delle violazioni al regime delle autorizzazioni per gli esercizi commerciali e degli altri fenomeni d’illegalità evidenti.

Per detti servizi, sono stati impiegati 2 equipaggi automontati del predetto Commissariato e 3 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, per ciascuna delle giornate dedicate.

Sono stati istituiti posti di controllo in piazza Indirizzo, piazza Dante, piazza Agostino Pennisi, via Wagner, oltre a procedere a controlli in forma itinerante.  Sono state 159 le persone controllate; 109 i veicoli controllati + 264 con sistema elettronica di bordo; 22 le contravvenzioni per infrazioni al C. di S.; 2 per la mancata copertura assicurativa e per la responsabilità civile; 2 per la guida senza patente; 2 per la mancata revisione; 4 per uso di cellulare alla guida di veicolo; 2 per il mancato uso della cintura di sicurezza; 2 per guida senza patente; 1 per incauto affidamento; 2 per esibizione di documenti mancanti al controllo; 1 veicolo privo di targa; 1 per omessa denuncia smarrimento targa; 2 per il mancato utilizzo del casco; 1 marcia in senso vietato.

Per le suddette violazioni si è proceduto a 5 fermi amministrativi e 2 sequestri amministrativi di veicoli per la mancanza dell’assicurazione obbligatoria.   Numerosi gli interventi tesi a sanzionare le violazioni al Codice della Strada; in particolare, un giovane è stato sanzionato perché, alla guida di uno scooter, veniva fermato dalla Volante mentre era intento a parlare al telefono cellulare.

Richiesto di fornire i documenti, l’uomo ammetteva di non essere in possesso della patente per non averla mai conseguita; inevitabili i conseguenti verbali di contravvenzione e il sequestro del motoveicolo.

In altra circostanza, in via Marchese di San Giuliano, una Volante che percorreva la strada nel suo corretto senso di marcia, a momenti veniva investita frontalmente da un’utilitaria che s’immetteva nella stessa via nel senso inverso vietato. Nel procedere al controllo del conducente si verificava che lo stesso era in preda ai fumi dell’alcol; inoltre, il veicolo non era coperto dalla polizza assicurativa obbligatoria per la responsabilità civile. Anche in questo caso si procedeva ad attingere con sanzioni pecuniarie il trasgressore, che, oltre a subire il sequestro del veicolo, veniva deferito alla Procura della Repubblica per guida in stato di ebbrezza. Quest’ultimo veniva, altresì, sanzionato per la violazione della normativa anti Covid, in quanto, senza giustificato motivo, si trovava fuori dalla propria abitazione in orario di “coprifuoco”.

Altri controlli sono stati effettuati anche con l’ausilio di unità cinofile antidroga, procedendo ad alcune perquisizioni nei confronti di alcuni soggetti ritenuti orbitare in ambienti caratterizzati dall’uso e spaccio delle sostanze stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione un giovane è stato trovato in possesso di circa 2 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e segnalato alla locale Prefettura quale consumatore.

Controllati i sottoposti ad arresti e detenzione domiciliare tra questi il pregiudicato A. M. (classe 1998), sottoposto agli arresti domiciliari, veniva sorpreso da personale del Commissariato fuori dalla propria abitazione; pertanto, veniva tratto in arresto per il reato di evasione.

Complessivamente, per i verbali di contravvenzione al C. di S., sono state contestate infrazioni per un controvalore pari ad euro 15.000,00 circa.

 

Potrebbero interessarti anche