Giarre, visita istituzionale del capitano Rosati. Il presidente del Consiglio Longo attacca il sindaco -
Catania
26°

Giarre, visita istituzionale del capitano Rosati. Il presidente del Consiglio Longo attacca il sindaco

Giarre, visita istituzionale del capitano Rosati. Il presidente del Consiglio Longo attacca il sindaco

L’ennesimo sgarbo istituzionale del sindaco Angelo D’Anna. Principe del tatto e della diplomazia.  Ancora una volta a pagarne le conseguenze è stato il presidente del Consiglio Francesco Longo – e quindi il Consiglio comunale – che in una lettera inviata ai Consiglieri comunali non nasconde il proprio imbarazzo per l’operato del primo cittadino in occasione della visita istituzionale in municipio del neo comandante della Compagnia dei Carabinieri, capitano Fabrizio Rosati.

“Cari colleghi consiglieri – scrive il presidente Longo –  purtroppo per l’ennesima volta apprendo con rammarico l’ennesimo sgarbo istituzionale nei miei confronti e di tutto il consiglio comunale che mi onoro di rappresentare. Leggo, come presumo tanti di voi, della visita istituzionale del nuovo comandante della compagnia carabinieri di Giarre, capitano Fabrizio Rosati. Inutile ogni commento in merito se non prendere atto dell’ennesima sgradevole mancanza di rispetto nei confronti dell’intero organo consiliare!

Come dicevo i fatti si commentano da soli… sono rientrato con l’intenzione di non fare e non creare polemiche al di là del rispettoso confronto politico, nel rispetto dei ruoli, ma – prosegue nella nota Longo – mi rendo conto che è semplicemente utopistico con chi, come il nostro sindaco, invece di  ammettere di avere sbagliato a livello istituzionale,  troverebbe sicuramente mille motivazioni per non ammettere ciò, probabilmente scaricando le colpe ad altri e molto più probabile nella fattispecie, sulla mia persona.

Concludo cari colleghi lasciando a voi stessi le vostre personali considerazioni; da parte mia – conclude il presidente Longo – sono convinto che ormai è inutile ogni tentativo di collaborazione tra l’intero Organo Consiliare e quest’amministrazione ! Non c’è più sordo di chi non vuole sentire!”

Fin qui la nota del Presidente Longo che – anche per conto dell’intero Consiglio – esprime il proprio disagio per non essere stato invitato e messo al corrente della visita in municipio del nuovo comandante dei Cc. Inutile ricordare che l’atteggiamento del sindaco che vuole ricandidarsi alle prossime elezioni, si commenta da solo.

Potrebbero interessarti anche