Giardini Naxos all'avanguardia nell'iter dei buoni spesa: tutto online con facilità -
Catania
25°

Giardini Naxos all’avanguardia nell’iter dei buoni spesa: tutto online con facilità

Giardini Naxos all’avanguardia nell’iter dei buoni spesa: tutto online con facilità

Il Comune ha messo a punto un sistema informatizzato agevolmente accessibile a chiunque, e che probabilmente consentirà anche il recapito dei bonus direttamente sui pc e sui telefonini. Il sindaco Nello Lo Turco preannuncia intanto l’arrivo di nuove mascherine protettive per la popolazione e l’imminente esito dei tamponi effettuati dall’Asp sui cittadini recentemente rientrati da altre parti d’Italia o dall’estero

Giardini Naxos è uno dei Comuni che si è sforzato di semplificare al massimo la procedura di richiesta dei buoni spesa destinati ai cittadini in stato di necessità a seguito dell’attuale emergenza Coronavirus. Il relativo modulo, infatti, si trova in formato digitale direttamente sul sito istituzionale dell’ente (www.comune.giardini-naxos.me.it) e da lì stesso, anche tramite cellulare, può essere compilato ed inviato, senza bisogno di collegarsi alla casella di posta elettronica e soprattutto di uscire da casa per recarsi negli uffici municipali. E per tutti coloro che non sono dotati di mezzi telematici, possono venire in soccorso amici e conoscenti segnalando i casi di necessità al Comune tramite una telefonata; gli uffici si attiveranno quindi per predisporre le richieste dei cittadini “non informatizzati”. Il termine ultimo di presentazione delle domande è stato fissato in mercoledì 15 aprile. Dopodiché inizierà la fase di erogazione dei buoni spesa che, come ha preannunciato il sindaco Nello Lo Turco, si cercherà di organizzare anch’essa con sistemi telematici onde evitare che i destinatari debbano uscire da casa per andare a ritirare le cedole cartacee.

«Desidero ricordare – ha sottolineato altresì il primo cittadino di Giardini Naxos (nella foto accanto) in una nota da lui diramata quest’oggi – che a questi buoni spesa hanno diritto solo ed esclusivamente coloro i quali si stanno trovando in difficoltà economiche per aver perso o interrotto il lavoro a causa della pandemia in corso, e non anche tutti gli altri cittadini indigenti già assistiti dai nostri Servizi Sociali.

«Come si può notare, l’Amministrazione Comunale ed i dipendenti municipali stiamo lavorando a pieno regime, nonostante le oggettive difficoltà, per venire incontro il più possibile alle esigenze della comunità locale in queste difficili settimane. E se il modulo per l’accesso ai bonus alimentari è stato messo online ieri anziché qualche giorno prima, è perché abbiamo preferito impiegare alcune ore di tempo in più pur di mettere a punto un sistema informatizzato in grado di far svolgere il tutto a distanza, consentendo al cittadino di rimanere a casa, così come giustamente preteso dalle disposizioni vigenti.

«Per adesso c’è questo strumento dei buoni spesa finanziati dallo Stato e dalla Regione Siciliana, ma a breve destineremo ai soggetti in difficoltà anche le somme residue concesseci in precedenza dal Distretto Sociosanitario “D32” (i relativi atti li abbiamo approvati questa mattina in Giunta).

«Rimanendo in tema di aiuti ai cittadini, il nostro Comune è anche impegnato al fianco delle tre parrocchie giardinesi che hanno promosso l’iniziativa di solidarietà “Spesa Sospesa” (sul nostro sito Internet istituzionale ci sono tutte le indicazioni per effettuare donazioni al riguardo).

Esponenti della Protezione Civile Comunale e volontarie mentre realizzano le mascherine ed, accanto, un esemplare completato

«Per quanto concerne invece un’eventuale sospensione dei tributi locali, non è una questione che al momento stiamo attenzionando in quanto in questo periodo non ci sono scadenze imminenti su tale fronte. Restiamo dunque in attesa di un provvedimento nazionale che ci autorizzi in tal senso, senza rischiare di arrecare un danno erariale al nostro ente. Ma posso assicurare che anche in tale ambito la nostra Amministrazione Comunale farà di tutto per venire il più possibile incontro ai cittadini.

«Stiamo infine acquistando la stoffa per la realizzazione di ulteriori mascherine protettive da distribuire alla popolazione, in aggiunta a quelle distribuite nei giorni scorsi grazie al tessuto generosamente donatoci dall’azienda “Stiltex Group” di Calatabiano, al certosino lavoro di tante nostre concittadine volontarie ed al prezioso supporto del Gruppo di Protezione Civile Comunale».

Il sindaco Lo Turco ha anche comunicato che l’Asp ha iniziato ad effettuare i tamponi sulle persone in isolamento a Giardini Naxos (la maggior parte delle quali rientrate in paese da altre regioni o dall’estero dopo lo scorso 14 marzo), i cui risultati dovrebbero aversi entro quarantotto ore.

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche