Tragedia a Catania, ordigno in un tabacchi a Librino: un morto -
Catania
21°

Tragedia a Catania, ordigno in un tabacchi a Librino: un morto

Tragedia a Catania, ordigno in un tabacchi a Librino: un morto

Intorno alle 4,00 di questa notte un ordigno è esploso all’esterno di un tabacchi di viale Castagnola nel popoloso quartire di Librino. L’esplosione ha travolto in pieno chi aveva collocato l’ordigno ed è morto.

A perdere la vita un giovane di appena 19 anni, Agatino Cristian Giustino, che, insieme ad un complice, ha piazzato la bomba.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri che indagano, l’uomo con un complice, poi fuggito, entrambi col volto travisato, si sarebbe avvicinato al distributore automatico di una rivendita di tabacchi di viale Castagnola per forzarlo e rubare le sigarette e i soldi che conteneva.

Per fare questo i due hanno utilizzato un ordigno rudimentale che sarebbe deflagrato mentre erano ancora in ‘azione’. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco e personale medico del 118. Sull’accaduto ha aperto un’inchiesta la Procura distrettuale di Catania.

Potrebbero interessarti anche