Bilancio riequilibrato a Giarre: la "farsa" si arricchisce di un altro capitolo -
Catania
12°

Bilancio riequilibrato a Giarre: la “farsa” si arricchisce di un altro capitolo

Bilancio riequilibrato a Giarre: la “farsa” si arricchisce di un altro capitolo

Se non è guerra fredda tra Amministrazione giarrese, sindaco in testa, e Collegio dei revisori dei conti, poco ci manca. Oggetto del contendere il parere sul bilancio riequilibrato dell’ente e propedeutico per trattare l’argomento in Consiglio comunale.

Dopo la richiesta di integrazioni dei revisori dei giorni scorsi e il “sollecito invito” del sindaco D’Anna ai revisori per formulare il tanto agognato parere è di ieri un’ulteriore nota del Collegio dei revisori in cui vengono reiterate alcune richieste all’amministrazione e segnalate alcune gravi carenze nella documentazione.

Vi è di più: i revisori segnalano che la “la proposta di deliberazione della Giunta comunale (quella su cui devono esprimere parere), risulta carente del Dup (Documento Unico di Programmazione), pertanto l’ente comunale deve porre in essere la relativa misura correttiva”. Tombola.

Correzione, ovvero una nuova delibera di giunta per integrare la delibera del bilancio riequilibrato. Frattanto i consiglieri comunali assistono alla vicenda con un atteggiamento abbastanza passivo (maggioranza e opposizione). Il presidente Francesco Longo ha convocato per lunedì pomeriggio una conferenza dei capigruppo per calendarizzare, probabilmente per lunedì 27 prossimo, l’avvio della sessione di bilancio.

Ma non bisogna preoccuparsi, si risolverà tutto. E per commentare questa storia potremo dire che è stata un’invenzione di “certi organi di informazione” e non frutto di incompetenza e approssimazione. O no?

 

Potrebbero interessarti anche