Alberghiero di Giarre, 3 ore di Educazione ambientale nel portfolio formativo -
Catania
21°

Alberghiero di Giarre, 3 ore di Educazione ambientale nel portfolio formativo

Alberghiero di Giarre, 3 ore di Educazione ambientale nel portfolio formativo

I ragazzi dell’Istituto professionale alberghiero “ Giovanni Falcone” di Giarre hanno partecipato nella sala consiliare del Comune di Catania, Palazzo degli elefanti, ad una lezione di Educazione ambientale articolata in diversi momenti culturali.

L’incontro, promosso dall’Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione (ANCIC) presieduta da Francesco Raneri, è stato condotto da Maria Giovanna Consolo.

Dopo i saluti di accoglienza del sindaco Pogliese e del presidente del Consiglio, Giuseppe Castiglione, l’evento ha centrato la sua finalità nella presentazione della Fondazione Principe Alberto II di Monaco, con l’intervento del presidente, avv. Maurizio Condurri.

La fondazione ha, infatti, nobili finalità di salvaguardia della natura e dell’ambiente, beni da custodire e proteggere, con responsabilità e coerenza.

I 477 progetti realizzati nei 13 anni di vita della Fondazione confermano l’attenzione alla biodiversità, alla valorizzazione delle risorse naturali, delle specie in via di estinzione, delle aree marine protette, della fauna siciliana e poi ancora per un Mediterraneo senza plastica, e la salvaguardia dei boschi.

Il legame storico e affettivo tra il Principe Alberto II di Monaco con la città di Mazzarino, che gli ha concesso la “cittadinanza onoraria”, come già avvenuto con la città di Noto, è stato illustrato dal prof. Giuseppe Ferreri, cultore di Storia Patria, il quale anche attraverso la proiezione di stemmi e immagini ha messo in evidenza il legame tra la cittadina siciliana, il Piemonte e la Francia nel nome del Cardinale Mazzarino, con la storia del Prof. Mazzarino e del dott. Mazzarino, dietologo.

La presenza del sindaco Vincenzo Marino e dell’ex sindaco il quasi centenario prof. Siciliano, con la partecipazione dei numerosi ex alunni, ha dato all’evento una dimensione culturale e di un legame affettivo e riconoscente.

La dirigente dell’Istituto Falcone di Giarre. Monica Insanguine ha indirizzato l’intervento sull’educazione alla salute e al benessere, attraverso una sana alimentazione nel rispetto della dieta mediterranea e dei principi di ecologia e rispetto della natura.

L’impegno alla difesa del Creato, secondo le indicazioni del “Laudato sie” del Poverello di Assisi, ha dato alla lezione speciale in un contesto diverso dalla classe una dimensione formativa di modifica dei comportamenti.

Gli studenti di sala e di cucina hanno così cominciato a scrivere nel loro portfolio di Educazione Civica le prime tre ore articolate come incontro con le Istituzioni: Comune, Provincia Metropolitana, Principato di Monaco; incontro con la storia di Sicilia e della città di Mazzarino; spunti di educazione ambientale e difesa del Creato, anche attraverso la salvaguardia della salute, la sana alimentazione e la valorizzazione del lavoro dell’uomo.

Le note di chitarra di Agatino Scuderi hanno concluso una significativa lezione di Educazione   civica interdisciplinare e trasversale.

Potrebbero interessarti anche