A Francavilla di Sicilia il XXII "Cammino" delle confraternite di Messina e provincia -
Catania
18°

A Francavilla di Sicilia il XXII “Cammino” delle confraternite di Messina e provincia

A Francavilla di Sicilia il XXII “Cammino” delle confraternite di Messina e provincia

Le oltre quaranta associazioni religiose dei vari Comuni peloritani si sono radunate domenica scorsa nella cittadina dell’Alcantara dando vita ad una memorabile giornata all’insegna della fede e delle tradizioni

Qualche giorno fa Francavilla di Sicilia ha accolto circa mille visitatori provenienti da vari Comuni della provincia di Messina. Erano i membri delle oltre quaranta confraternite religiose esistenti nell’Arcidiocesi peloritana, che domenica scorsa hanno celebrato nella cittadina dell’Alcantara il “XXII Cammino di Fraternità”.

Il particolare raduno è stato accuratamente organizzato dalla locale Confraternita “Maria Santissima Addolorata”, guidata dal Governatore Armando Belfiore (nella foto accanto), che ha ricevuto i pubblici ringraziamenti di Don Gerry Currò, parroco di Francavilla di Sicilia, e del Consiglio Direttivo del Centro Interconfraternale Diocesano (C.I.D.).

La memorabile giornata è stata articolata in un convegno, svoltosi al Cineteatro Comunale “Arturo Ferrara”, nella sfilata delle confraternite per le vie del paese e nella S. Messa conclusiva all’aperto in Piazza D’Aquino presieduta da S.E. Mons. Cesare Di Pietro, vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela.

La Confraternita “Maria SS. Addolorata” di Francavilla di Sicilia

Al “XXII Cammino di Fraternità” sono anche intervenuti il padre gesuita, filosofo e teologo Felice Scalia, il delegato arcivescovile per le confraternite Mons. Giovanni Impoco ed il presidente del C.I.D. (Centro Interconfraternale Diocesano) Fortunato Marino, i quali hanno evidenziato l’importante ruolo di questo tipo di associazioni religiose, disciplinate dal Codice di Diritto Canonico, soprattutto sui fronti delle opere di carità e misericordia.

Particolarmente spettacolare è stata la sfilata pomeridiana per le vie del paese delle oltre quaranta confraternite messinesi, all’insegna di rulli di tamburi, stendardi ed antichi costumi medievali dai colori più disparati.

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche