Giarre, picchia per strada l'ex moglie aggredendo anche i carabinieri con calci e pugni: arrestato mascalese -
Catania
30°

Giarre, picchia per strada l’ex moglie aggredendo anche i carabinieri con calci e pugni: arrestato mascalese

Giarre, picchia per strada l’ex moglie aggredendo anche i carabinieri con calci e pugni: arrestato mascalese

La scorsa notte i carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato un 31 di Mascali con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L’uomo, separato, disoccupato, con precedenti di polizia, già sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex moglie, si è reso protagonista di una violenta aggressione. Teatro dei fatti la zona residenziale antistante il largo Fleming, non lontano dalla chiesa Gesù Lavoratore (nella foto sotto).

Qui il 31 enne mascalese dopo aver bloccato l’auto guidata dall’ex coniuge, una donna di 28 anni, di Mascali, l’ha aggredita con pugni al volto procurandole un trauma cranico facciale così come hanno poi accertato i sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Acireale che hanno assegnato alla donna 15 giorni di prognosi.

Le urla di dolore della donna hanno richiamato l’attenzione di alcuni residenti che hanno allertato i carabinieri attraverso il 112. I militari di una pattuglia hanno subito raggiunto il luogo teatro dell’aggressione bloccando il 31 enne mentre era ancora in evidente stato di agitazione.

Questi, alla vista dei militari li ha prima insultati e poi scagliandosi contro di essi spintonandoli e sferrando calci e pugni anche in caserma dopo l’uomo, tra non poche difficoltà, è stato condotto. I militari della pattuglia hanno riportato lievi lesioni, refertate da locale guardia medica.

Il 31 enne mascalese arrestato, è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia di Giarre in attesa udienza rito direttissimo svoltosi stanane in Tribunale a Catania. Il giudice, dopo la convalida dell’arresto, lo ha posto agli arresti domiciliari.

Potrebbero interessarti anche