Riposto, vigilia del sopralluogo del governatore Musumeci. Si appresta il cantiere nel primo bacino -
Catania
12°

Riposto, vigilia del sopralluogo del governatore Musumeci. Si appresta il cantiere nel primo bacino

Riposto, vigilia del sopralluogo del governatore Musumeci. Si appresta il cantiere nel primo bacino

Al via le opere complementari per la protezione dello specchio acqueo del primo bacino del porto turistico di Riposto.
Domani alle 10 ricognizione del presidente della Regione Nello Musumeci e dell’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone. Questa mattina, alla vigilia della visita istituzionale, sopralluogo operativo del sindaco Enzo Caragliano, dell’assessore ai Lavori pubblici, Rosario Caltabiano unitamente ai tecnici dell’impresa che eseguiranno i lavori e che hanno predisposto il cantiere con l’ingresso dei mezzi meccanici programmando gli interventi di messa in sicurezza.

Nel contempo operatori della Tech Servizi e personale dell’Ufficio tecnico del Comune hanno provveduto a ripulire l’area perimetrale del primo bacino al fine di consentire lo svolgimento dei cantieri in un ambiente decoroso. Il sindaco di Riposto Enzo Caragliano ha ribadito l’importanza dei lavori in programma nell’area portuale che “mitigano i rischi derivanti da eventuali mareggiate; verranno nel contempo rimossi i pontili obsoleti presenti che non hanno alcuna corrispondenza rispetto alle esigenze di una realtà marinaresca come quella ripostese, trattandosi di pontili da lago. Una volta realizzati tutti gli interventi necessari contiamo di rendere fruibile il primo bacino con potenzialità ricettive per oltre 140 posti barca e per le grandi navi”.
Dal canto suo, l’assessore ai Lavori pubblici Rosario Caltabiano, rimarca l’aspetto sicurezza. “Gli interventi finanziati dalla Regione consentono al porto di essere pienamente operativo, la banchina di riva sarà non riflettente, così da attenuare il moto ondoso attraverso una massicciata di protezione, benché trattasi di una opera provvisoria che sarà rimossa nel momento in cui il molo foraneo sarà completato e quindi ulteriormente ampliato in termini di capienza. In prospettiva contiamo di dare la piena funzionalità a questo porto consapevoli delle sue straordinarie potenzialità e punto di riferimento di un vasto comprensorio”.

Potrebbero interessarti anche