Catania, Festa dell'Arma: encomi anche alla Compagnia di Giarre -
Catania
28°

Catania, Festa dell’Arma: encomi anche alla Compagnia di Giarre

Catania, Festa dell’Arma: encomi anche alla Compagnia di Giarre

Oggi 5 giugno,  in occasione del 205° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza delle Autorità cittadine, il Comandante Provinciale, Colonnello Raffaele COVETTI, nella caserma “Vincenzo Giustino” di Piazza Giovanni Verga, ha illustrato l’attività dell’Arma sottolineandone lo stretto rapporto con la cittadinanza in linea con le sue radici e con la sua identità storicamente ancorata allo status militare.

Il Comando Provinciale ha il suo punto di forza nella diffusione capillare sul territorio ove è presente con 9 Compagnie, 2 Tenenze, 62 Stazioni, assicurando nella città come nei centri minori, tutte le funzioni per garantire l’ordinata convivenza civile con l’essenziale contributo dei reparti speciali (R.O.S., Nucleo Antisofisticazione e Sanità, Nucleo Operativo Ecologico e Nucleo Ispettorato del Lavoro) dall’attività di prevenzione alle investigazioni per il contrasto delle manifestazioni delittuose, fino ai servizi di mantenimento dell’ordine pubblico.

Nell’ultimo anno, i Carabinieri di Catania, nell’attività di controllo del territorio hanno effettuato oltre 56.000 pattuglie e perlustrazioni nel corso delle quali sono state identificate 215.000 persone.

Significative sono state le circa 57.000 risposte alle chiamate pervenute alle Centrali Operative del Comando Provinciale tramite il 112 Numero Unico di Emergenza, cui sono seguiti circa 16 mila interventi per soccorso, per reati e per privati dissidi.

Con riferimento allo stesso periodo, apprezzabile è risultato l’impegno profuso nel contrasto delle manifestazioni criminali, inerenti anche allo spaccio di sostanze stupefacenti, ove particolarmente incisiva è stata l’azione condotta nell’intera provincia nel versante della lotta al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti con ben 400 arresti eseguiti ed il sequestro di ingenti quantitativi di droga. L’incessante attività di contrasto alla criminalità organizzata ha permesso inoltre di sottrarre ai “clan” catanesi un numero consistente di armi pari a 288 tra pistole, fucili ed armi bianche.

In particolare, si evidenzia l’impegno dell’Arma etnea nel contrastare il fenomeno delle estorsioni che ha consentito, anche grazie ad una rinnovata fiducia nelle Istituzioni da parte delle vittime, l’arresto di oltre 44 persone.   Nell’anno trascorso, le Stazioni e tutte le componenti investigative e radiomobili del Comando Provinciale di Catania hanno denunciato in stato di libertà 6.930 persone e ne hanno tratte in arresto 1.743, di cui 898 in flagranza di reato, ma soprattutto hanno perseguito 32.194 reati, che corrispondono al 75% delle denunce complessivamente presentate.

Significativo, altresì, l’impegno dell’Arma etnea nel contrastare il triste fenomeno della violenza di genere, in special modo quella sulle donne, che ha fatto registrare nell’ultimo anno una rinnovata fiducia delle vittime a rivolgersi alle Istituzioni. A livello provinciale i risultati ottenuti dai Carabinieri nello specifico settore hanno portato a oltre 50 arresti in flagranza e circa 109 misure cautelari eseguite su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.      Particolare rilievo, oltre alle Stazioni Carabinieri dislocate in ogni piccola comunità della provincia, ha assunto la stanza dedicata alle vittime della violenza di genere, inaugurata il 25 novembre 2016, con la collaborazione dell’Associazione Soroptimist International – Club di Catania – ubicata all’interno del Comando Stazione Carabinieri di Piazza Giovanni Verga, luogo in cui numerose donne hanno trovato il coraggio di dire basta alla violenza

GLI ENCOMI ALLA COMPAGNIA DI GIARRE

Encomio del Comandante della Legione Carabinieri Sicilia al:  Capitano Luca Leccese;  Luogotenente Nunzio Calderone; Vicebrigadiere Biagio Casablanca;

Vicebrigadiere Antonino Militello;  Appuntato Scelto Francesco Tornello,

 

 

Potrebbero interessarti anche