Giardini Naxos: associazioni di volontariato unite per una società più umana -
Catania
32°

Giardini Naxos: associazioni di volontariato unite per una società più umana

Giardini Naxos: associazioni di volontariato unite per una società più umana

Su iniziativa della locale Consulta Giovanile, si terrà domani, in Piazza Abate Cacciola, una giornata di informazione e sensibilizzazione sulla donazione degli organi e del sangue. Coinvolte la Croce Rossa Italiana, l’Unitalsi, l’Aido, l’Admo, l’Avulss e l’Avis “San Giovanni Paolo II” di Gaggi

Domani mattina, domenica 19 maggio, la Piazza Abate Cacciola di Giardini Naxos ospiterà l’evento “Dono ergo sum”, incentrato sull’informazione e la sensibilizzazione in merito al tema della donazione degli organi, del sangue e del midollo osseo (in caso di pioggia la manifestazione si svolgerà all’interno della palestra comunale di contrada Mastrociccio).

Promotrice dell’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione Comunale naxiota, è la Consulta Giovanile della prima colonia greca di Sicilia su proposta del suo vicepresidente Andrea Gialloreto e della consigliera Tiziana Cacciola (nel riquadro in foto) di concerto con tutti gli altri membri del Consiglio Direttivo.

A “Dono ergo sum” daranno il proprio apporto i responsabili locali di associazioni di volontariato quali la Croce Rossa Italiana, l’Unitalsi, l’Aido, l’Admo, l’Avulss e l’Avis “San Giovanni Paolo II” di Gaggi, che metterà a disposizione la propria autoemoteca coadiuvata da medici ed infermieri dell’ospedale “San Vincenzo – Sirina” di Taormina.

Come sottolineano gli organizzatori, «dai dati del Ministero della Salute si apprende che le donazioni di organi e tessuti stanno registrando un calo, mentre le donazioni di midollo osseo sono in significativo aumento. Domani dunque a Giardini Naxos, grazie al supporto dell’Aido, dell’Admo, dell’Avis e di altre organizzazioni di volontariato della nostra provincia, i giovani ed i meno giovani del comprensorio potranno esprimere il proprio consenso a favore della donazione dei loro organi ed effettuare pre-donazioni e donazioni di sangue. Sarà inoltre possibile dare il proprio contributo ad una raccolta alimentare a sostegno del “Fondo Caritas” della locale Parrocchia S. Maria Raccomandata. Con iniziative di questo tipo vogliamo costruire una società ed una Sicilia più umane, sensibili alla vita dell’altro e, quindi, alla cultura della donazione. Perché, parafrasando il cantante Marco Mengoni, “crediamo negli esseri umani che hanno il coraggio di essere e rimanere umani”».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche