Giarre, ex Ipab Marano: perché non farci la caserma dei carabinieri? -
Catania
27°

Giarre, ex Ipab Marano: perché non farci la caserma dei carabinieri?

Giarre, ex Ipab Marano: perché non farci la caserma dei carabinieri?

A poco più di un anno alla sua dolorosa chiusura, dopo quasi 70 anni di ammirevole attività assistenziale, quale futuro attende per l’Ipab “Leonardo Marano” di Giarre di via Orlando? La storica casa di riposo si è già trasformata in una delle tante strutture fantasma della città, cosi come è capitato per gli immobili dell’Ipab“Bonaventura”.

A fronte di un pesante disavanzo di oltre 600 mila euro il consiglio di amministrazione della “Marano”, nella primavera del 2018 ha formalizzato le dimissioni, stante l’impossibilità di pianificare l’ammortamento del disavanzo, decretando la chiusura della struttura di assistenza. A distanza di oltre un anno dalla cessazione delle attività un silenzio assordante.

La Regione non ha ancora nominato un commissario o un organo straordinario e così il presidente dimissionario dell’Ipab, Sebastiano Russo, suo malgrado, è tecnicamente ancora in carica, nonostante in diversi solleciti alla Regione abbia ribadito la propria posizione, declinando responsabilità sulla crescita dei crediti e sull’integrità dell’ex casa di riposo: la struttura pubblica priva di vigilanza, nei mesi scorsi è stata teatro di due tentativi di furto e danneggiamento.

Ad oggi, nessuna proposta è pervenuta per convertire l’immobile, individuando una destinazione alternativa. A Macchia, dove dallo scorso dicembre è stata chiusa, per l’inagibilità dell’edificio, la sede della Stazione dei carabinieri, alcuni cittadini, in piazza, commentando a caldo la dismissione del presidio militare, avevano paventato l’ipotesi di utilizzare come nuova sede per l’Arma proprio l’ex casa di riposo.

Idea, pienamente condivisa dal presidente dimissionario dell’Ipab, Russo: “Non è mio compito assumere una decisione di questo tipo ma trovo che, da cittadino, sia certamente apprezzabile, anche per la sua posizione baricentrica; sarebbe un modo straordinario per valorizzare l’immobile che, oltretutto, è dotato di un parco giardino di 600 mq”.

Potrebbero interessarti anche