Mascali, gli alunni della scuola primaria del plesso di Carrabba impegnati in "Frutti per la Biosfera" -
Catania
30°

Mascali, gli alunni della scuola primaria del plesso di Carrabba impegnati in “Frutti per la Biosfera”

Mascali, gli alunni della scuola primaria del plesso di Carrabba impegnati in “Frutti per la Biosfera”

Circa 70 alunni della scuola primaria del plesso di Carrabba, appartenente all’Istituto Comprensivo Mascali, sono stati protagonisti delle “Attività fuori classe”,  una iniziativa che ha preso il via al Bio parco Blue Garden di via Simone Neri a Mascali, nell’ambito del progetto di educazione ambientale “Frutti per la Biosfera”, realizzato dalle Giacche Verdi Bronte con il sostegno della fondazione Manfred-Hermsen-Stiftung e del Ministero Tedesco BMU attraverso il programma EUKI, che oltre Mascali abbraccia i Comuni di  Bronte, Maletto, Randazzo,  Linguaglossa, Piedimonte Etneo, Fiumefreddo di Sicilia, Adrano e Biancavilla.

“Il progetto – spiega Anna Spitaleri Presidente delle Giacche Verdi per la regione Sicilia – si concluderà nel mese di maggio e si pone l’obiettivo di educare i bambini all’idea di un futuro sostenibile. In questo contesto cerchiamo di spiegare ai bambini l’importanza del prodotto a chilometro zero,  a preferire l’acquisto di prodotti locali e naturali al fine di proteggere il nostro clima. La divulgazione e l’educazione su questi argomenti, rivolta ai bambini, è quindi fondamentale perché si metta in atto un cambio di rotta.  Il progetto – ha detto la Spitaleri – coinvolge circa mille bambini del territorio delle Valli Fluviali del Simeto e Alcantara, i quali impareranno l’importanza delle scelte agricolo-alimentari in relazione ai cambiamenti climatici, attività all’aperto come l’orticoltura nei cortili, visite guidate nelle aziende agricole. Due dei principali obiettivi del programma MaB dell’Unesco sono la protezione del clima e l’educazione ambientale a cui questo progetto contribuisce direttamente”.

Assieme alla Spitaleri, al Bioparco, era presente il presidente Gino Montagno delle Giacche Verdi di Bronte e  la referente del progetto dalla Germania  Stefany Hermsen insieme a tutti i volontari europei  che hanno guidato e spiegato le attività all’aperto agli  alunni de plesso di Carrabba, che oggi sono entrati nella  seconda fase del progetto fortemente voluto dalla dirigente scolastica Maria Cettina Maccarrone e dall’insegnante Carmela Messina, referente del progetto per il plesso.

E’ stata una giornata di puro divertimento, all’aria aperta e a contatto diretto con la natura. I piccoli alunni si sono letteralmente “sporcati le mani” seminando le piantine di ortaggi vari, spinaci, lattughe, fave, lenticchie; studiando il terreno,  le varie fasi della semina, curando le casette costruite per gli animali e gli insetti e gustando l’arancia biologica.

A tutti gli alunni le Giacche Verdi di Bronte e i volontari europei  hanno donato un diario di bordo con una copertina da colorare ma contenente all’interno dei fogli bianchi dove  potranno annotare le loro osservazioni.

Angela Di Francisca

Potrebbero interessarti anche