S.P. 81 Calatabiano-Castiglione di Sicilia: scendono in campo i sindaci -
Catania
25°

S.P. 81 Calatabiano-Castiglione di Sicilia: scendono in campo i sindaci

S.P. 81 Calatabiano-Castiglione di Sicilia: scendono in campo i sindaci

Giuseppe Intelisano ed Antonio Camarda, primi cittadini dei due Comuni “capolinea”, saranno protagonisti dopodomani, domenica 24 febbraio, della conferenza che l’apposito Comitato, guidato da Maria Lilia Papa, organizza annualmente per sollecitare il completamento dell’arteria provinciale, recentemente ad oggetto di un’interpellanza al Governo della Regione Siciliana e di una petizione popolare

Ogni anno il Comitato Cittadino Pro-S.P. 81, guidato dalla presidente Maria Lilia Papa, organizza in questo periodo una conferenza per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e degli organi competenti sui destini dell’arteria provinciale che dovrebbe collegare il Comune di Castiglione di Sicilia con quello di Calatabiano, ma che è di fatto transitabile, e comunque in condizioni di precarietà, solo a cominciare dalla frazione castiglionese di Mitogio.

Il tratto dove la Sp 81 s’interrompe in contrada Mitogio

L’edizione 2019 dell’assise, in programma dopodomani, domenica 24 febbraio, alle ore 16.30 presso l’Oratorio del Carmine di Castiglione di Sicilia, si preannuncia “speciale” in quanto per la prima volta siederanno allo stesso tavolo i sindaci dei due Comuni interessati, ossia il primo cittadino castiglionese Antonio Camarda ed il suo omologo calatabianese Giuseppe Intelisano. Questo perché nelle ultime settimane si è registrato un particolare interesse verso questo asse viario “dimenticato”, che potrebbe finalmente portare al suo agognato completamento. Di recente, infatti, i parlamentari all’Ars del Movimento 5 Stelle hanno presentato un’interpellanza (prima firmataria l’On. Angela Foti) per sapere dal governatore Nello Musumeci e dall’assessore alle Infrastrutture ed alla Viabilità, Marco Falcone, «quali iniziative si intendono porre in essere per il completamento della S.P. 81 e per provvedere alla manutenzione, alla messa in sicurezza ed al regolare ripristino della viabilità lungo tutto il suo percorso». Nello stesso tempo l’insegnante Maria Lilia Papa, presidente del Comitato Pro-S.P. 81, ha lanciato un’apposita petizione via Internet, già sottoscritta da tantissimi abitanti della Valle dell’Alcantara.

Il momento, dunque, sembrerebbe essere propizio affinché il Governo della Regione Siciliana si impegni a trovare le risorse finanziarie necessarie a rendere pienamente fruibile questa strada dell’ex Provincia Regionale di Catania (oggi Città Metropolitana), lunga oltre quindici chilometri, che proprio quest’anno taglia idealmente il traguardo del secolo di vita essendo stata progettata nel lontano 1919. In questi cento anni più volte i bilanci delle istituzioni competenti hanno previsto degli stanziamenti finanziari, anche abbastanza cospicui, per dare “dignità” alla Sp 81, ma sta di fatto che l’arteria continua ad essere incompleta ed, in alcuni tratti, anche ad alto rischio.

Maria Lilia Papa, presidente del Comitato Pro-SP81

Eppure la Castiglione-Calatabiano costituirebbe un asse viario di fondamentale importanza sotto molteplici aspetti. L’arteria in questione, infatti, se interamente percorribile consentirebbe l’accesso a diversi fondi agricoli, oggi pressoché abbandonati in quanto, specie dopo le piogge invernali, i rispettivi proprietari sono letteralmente impossibilitati a raggiungerli con i loro veicoli. La Sp 81 sarebbe, inoltre, l’unica alternativa alla parallela Strada Statale 185 oltre che un’indispensabile via di accesso per gli uomini ed i mezzi della Protezione Civile al verificarsi dei frequentissimi incendi estivi e di calamità naturali. Da evidenziare, infine, la sua valenza turistica, se si considera che tale asse viario conduce al suggestivo versante etneo delle Gole dell’Alcantara, che potrebbe dunque ospitare strutture ricettive e di ristoro (e quindi opportunità occupazionali) mentre rimane totalmente ignoto proprio per la mancanza di un’agevole strada di accesso.

E’ dunque auspicabile che la recente “riaccensione dei riflettori” sulla Sp 81 induca chi di dovere ad ascoltare le relative istanze provenienti dal vasto territorio interessato, di cui dopodomani si faranno autorevoli interpreti i sindaci di Castiglione e Calatabiano in occasione dell’annuale conferenza sull’arteria provinciale, che verrà moderata da Giuseppe Gullo.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: da sinistra il sindaco di Calatabiano, Giuseppe Intelisano, e quello di Castiglione di Sicilia, Antonio Camarda

Potrebbero interessarti anche