Aci Sant’Antonio, nascondevano in casa il “fumo” già pronto ad essere piazzato: conviventi in manette -
Catania
28°

Aci Sant’Antonio, nascondevano in casa il “fumo” già pronto ad essere piazzato: conviventi in manette

Aci Sant’Antonio, nascondevano in casa il “fumo” già pronto ad essere piazzato: conviventi in manette

I Carabinieri della Stazione di Trecastagni hanno arrestato nella flagranza il 35enne Gianluca Caruso e la convivente di 19 anni, poiché ritenuti responsabili di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché di detenzione illegale di munizionamento.

Al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, i militari, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno fatto irruzione in quella abitazione di via Beppe Meazza ad Aci Sant’Antonio dove, grazie anche al prezioso fiuto del pastore tedesco “Indic”, hanno scovato e sequestrato: oltre 70 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi pronte allo smercio, 2 piante di canapa indiana, 50 euro in contanti, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita.

Nel corso della perquisizione sono state inoltre  rinvenute e sequestrate 4 cartucce cal. 9×19 parabellum e 2 cartucce cal. 7,65 e 6,35.

Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Potrebbero interessarti anche