Catania

Giardini Naxos: in arrivo undici ausiliari del traffico a supporto dei vigili urbani

Giardini Naxos: in arrivo undici ausiliari del traffico a supporto dei vigili urbani

Sono stati reclutati dopo aver frequentato un apposito corso di formazione. Verranno chiamati ogni qualvolta ce ne sarà bisogno, e soprattutto durante la stagione estiva, quando la circolazione veicolare della prima colonia greca di Sicilia aumenta notevolmente

Da tempo, e specialmente durante il periodo estivo, a Giardini Naxos pone parecchi problemi l’insufficiente numero di agenti di Polizia Municipale. Quanto prima, comunque, “in soccorso” dei locali vigili urbani verranno chiamati gli undici ausiliari del traffico che, dopo una preliminare selezione, hanno di recente frequentato un apposito corso di formazione sulla base di quanto disposto da una delibera di Giunta dello scorso luglio.

Adesso questi undici ausiliari verranno inseriti in una graduatoria, cui il Comune attingerà ogni qualvolta ce ne sarà bisogno.

In ossequio alla normativa vigente in materia, l’assunzione di ognuno di essi potrà essere solo a tempo determinato e part-time (categoria B3).

Il loro compito consisterà essenzialmente nel controllo delle aree di sosta a pagamento (le cosiddette “strisce blu”) in sostituzione del personale di Polizia Municipale.

Come ha dichiarato il vicesindaco Carmelo Giardina, «il reclutamento degli ausiliari del traffico era l’unica soluzione percorribile in quanto il nostro Comune è ormai da parecchi anni impossibilitato ad assumere nuovi vigili urbani. In passato abbiamo tentato di avvalerci del supporto degli agenti di altri Comuni e della Città Metropolitana di Messina, ma le nostre richieste in merito hanno avuto esito negativo. Adesso, dunque, possiamo guardare al futuro con più ottimismo, nella certezza che l’operato degli ausiliari del traffico recentemente reclutati costituirà un prezioso supporto alla nostra Polizia Municipale, soprattutto durante la stagione estiva, quando nel nostro territorio la mole di lavoro aumenta in maniera esponenziale a seguito delle tante presenze turistiche».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche