Catania

Mascali, rifunzionalizzato e riaperto il plesso di Sant’Antonino

Mascali, rifunzionalizzato e riaperto il plesso di Sant’Antonino

Genitori e alunni hanno fatto festa oggi al plesso di S.Antonino per l’inaugurazione della struttura scolastica che è stata rifunzionalizzata grazie a numerosi interventi strutturali e non che l’hanno resa ancora più accogliente e pienamente fruibile dalla popolazione scolastica.

Delle originarie quattro aule di cui era composta la struttura della frazione mascalese ne sono state ricavate 2 a seguito della rimozione del tamponamento che le divideva. Grazie a questo intervento una aula sarà destinata alle attività didattiche della scuola dell’Infanzia, mentre la seconda servirà da refettorio permettendo all’utenza scolastica di osservare un orario a tempo pieno.

Gli interventi realizzati con circa 12 mila euro di fondi comunali hanno permesso il miglioramento del sistema di climatizzazione di tutta la struttura. All’interno delle aule sono stati sostituiti i climatizzatori guasti e sono state revisionate tutte le unità esterne che giacevano sulla copertura piana che, per un miglior rendimento dell’apparecchio, sono state poste a parete.  Rimosse anche delle parti instabili che potevano recare pregiudizio e adeguati i servizi igienici a misura di bambino.

Fondamentale la partecipazione ai lavori da parte di alcuni genitori che nel loro piccolo hanno contribuito a rendere il plesso più accogliente.

Al taglio del nastro Maria Cettina Maccarone, dirigente scolastica dell’Ist.Comprensivo Mascali di cui fa parte il plesso, il sindaco di Mascali Luigi Messina, gli ex assessori Virginia Silvestro, Paolo Virzì e Alberto Cardillo, la responsabile della I Area Daniela Belfiore, l’architetto dell’Area tecnica Leonardo Di Bella e il responsabile Ufficio Pubblica Istruzione, Giovanni Patti.

“Questa inaugurazione rappresenta un piccolo esempio di continuità dell’impegno che l’Amministrazione ha sempre rivolto alle scuole del territorio mascalese. Nel corso dell’anno – ha detto Messina- cercheremo di realizzare, così come in previsione, altre due aule nel plesso di Piazza VI Novembre , più altri interventi nel plesso di Piazza Dante e Carrabba”.

“La collaborazione fra il Comune e la scuola – ha affermato l’ex assessore Silvestro che proceduto al taglio del nastro- è stata fondamentale perché si potessero ottenere questi risultati positivi”.

Potrebbero interessarti anche