Walter Treccarichi: è di Catania uno degli astri nascenti del poker mondiale -
Catania
18°

Walter Treccarichi: è di Catania uno degli astri nascenti del poker mondiale

Walter Treccarichi: è di Catania uno degli astri nascenti del poker mondiale

Arriva direttamente da Catania uno dei talenti emergenti più importanti del poker sportivo mondiale. Stiamo parlando di Walter “cesarino” Treccarichi, siciliano classe 1990, vera e propria “rising star” del firmamento del Texas Hold’em. Una carriera sfolgorante a metà tra l’online e i tornei live che gli ha permesso, in pochissimi anni, di piazzarsi al sedicesimo posto assoluto nella classifica dei giocatori italiani più vincenti della storia del gioco.

“Cesarino” inizia ad appassionarsi al poker sportivo grazie ai primi programmi televisivi e ai canali tematici. Poi le prime partite con gli amici, i tornei nei circoli locali e il passaggio al mondo dell’online. Professionista dal 2011, Treccarichi ha uno stile al tavolo verde loose aggressive e si cimenta in tutte le principali varianti del gioco, dagli MTT fino al cash game.

Abilità, gioco aggressivo e apertura alle varie discipline. Doti che gli hanno permesso, ad aprile dello scorso anno, di conquistare quella che ancora oggi è la più importante vittoria in carriera, il primo posto all’evento High Roller dell’EPT di Montecarlo 2016. Una vittoria di prestigio internazionale, arrivata sbaragliando la concorrenza di 575 sfidanti e dopo un deal con il tedesco Sven Magirius, che l’ha portato direttamente nel gotha del poker mondiale e alla candidatura al premio di “Rising star award” per l’anno 2016.

Per Treccarichi il 2016 è stato un anno d’oro, forse il migliore della carriera. Oltre alla nomination e alla vittoria dell’EPT è arrivato il primato di “bandierine” conquistate a livello nazionale. Primato di ITM vinti nella stagione del poker live e conquistato davanti a campioni come Simone Bittus, Carlo Braccini e Claudio di Giacomo.

Non che gli anni precedenti fossero stati poveri di soddisfazioni. Il primo risultato di prestigio è arrivato nel 2011 con la vittoria nel Main Event No Limit Hold’em del People’s Poker Tour di Malta. Piazzamento che fa il paio con il quinto assoluto arrivato a Campione d’Italia in una tappa dello stesso circuito.

Dopo la partecipazione alle WSOP, il campionato mondiale di poker sportivo nel 2013, ecco la seconda vittoria più importante della carriera: il primato nel Main Event No limit Hold’em dell’IPT 6 di Saint Vincent a febbraio 2014. L’anno successivo arriva una prestigiosa seconda piazza in due eventi legati al circuito EPT e giocati a Barcellona nella variante del Turbo Bounty. E siamo così al 2016, anno d’oro iniziato con la vittoria di gennaio nell’Aussie Millions Poker Championship di Melbourne e terminato con i risultati di cui abbiamo parlato in precedenza. Chiusura con il 2017, stagione in cui Treccarichi ha come miglior piazzamento il nono posto nell’evento #40 Seven Card Stud delle World Series of Poker.

Mi piace il poker perché è un insieme di abilità psicologiche e matematiche che consentono ai migliori nel lungo periodo di avere la meglio, e per le emozioni e l’adrenalina che ti dà giocare colpi importanti nelle fasi fondamentali di un torneo!” – è con questo entusiasmo travolgente che il catanese ha commentato in un’intervista una delle più recenti vittorie. Un ragazzo partito da Catania, “cesarino”, e arrivato in pochi anni alla vetta del poker sportivo mondiale. Un talento sportivo italiano di cui andare fieri.

 

Potrebbero interessarti anche