Sindacato e turismo a Taormina e dintorni: i “buoni propositi” di Mario Ianniello -
Catania
27°

Sindacato e turismo a Taormina e dintorni: i “buoni propositi” di Mario Ianniello

Sindacato e turismo a Taormina e dintorni: i “buoni propositi” di Mario Ianniello

Prime dichiarazioni ufficiali d’intenti del nuovo responsabile per la zona jonica messinese della Filcams-Cgil. «M’impegnerò – promette – per tutelare la dignità e gli interessi dei lavoratori, anche lottando contro l’impopolare Naspi e battendomi per la stipula del Patto d’Area»

Prime dichiarazioni ufficiali di Mario Ianniello, sindacalista “di lungo corso” di Giardini Naxos, nella sua nuova veste di referente della Filcams-Cgil per la zona jonica messinese.

Come avevamo riferito in precedenti servizi giornalistici, Ianniello è reduce dal “divorzio” con la federazione Fisascat-Cisl, nella quale aveva a lungo militato, ma è stato immediatamente “corteggiato” dall’organizzazione concorrente, che se lo è accaparrato affidandogli l’importante incarico di responsabile-coordinatore in un territorio particolarmente vocato al turismo comprendente centri quali Taormina, Giardini Naxos, Letojanni e Castelmola.

«La Filcams-Cgil – dichiara Mario Ianniello – segue i settori del turismo, del commercio e dei servizi, ma la mia opera sarà incentrata soprattutto sul primo, che è il volano economico e lavorativo trainante di questo lembo della provincia peloritana.

«Intanto, per la fiducia accordatami, mi sento in dovere di ringraziare la segreteria Filcams di Messina, con in testa il segretario generale Carmelo Garufi ed il direttivo. Questi organismi, così come ha dichiarato il segretario Garufi, hanno trovato in me la persona adatta per dare impulso, attraverso le mie umili capacità, al rinnovamento ed alla riorganizzazione in zona della federazione. Raccolgo la “sfida” facendo buon uso delle esperienze sindacali dal sottoscritto maturate nel passato.

«Il mio impegno andrà in direzione della tutela della dignità e degli interessi dei lavoratori, in particolare del settore turistico-ricettivo, anche elevandone la professionalità.

«Ritengo sia fondamentale la collaborazione con le associazioni di categoria dei datori di lavoro, come quella degli albergatori. L’Ente Bilaterale Regionale del Turismo è l’organismo ideale in tal senso, e ne approfitto per congratularmi col suo nuovo presidente, il taorminese Italo Mennella, per il prestigioso incarico ricevuto.

«Proseguiranno, inoltre, la mia battaglia contro la nuova e restrittiva indennità di disoccupazione denominata “Naspi” e, sin da subito, il mio impegno sul fronte del Patto d’Area per il turismo, da me progettato nei mesi scorsi in qualità di esperto del sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco, per le problematiche socioeconomiche».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche