Catania, fermati due tunisini per tentata rapina e lesioni personali -
Catania
23°

Catania, fermati due tunisini per tentata rapina e lesioni personali

Catania, fermati due tunisini per tentata rapina e lesioni personali

BoughdirBenrhoumaLa Polizia del Commissariato centrale di Catania ieri pomeriggio, a conclusione di una serrata attività investigativa, ha proceduto alla cattura di due cittadini tunisini in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare. Si tratta di due senza fissa dimora, clandestini e pregiucati: Youssef Boughdir (35 anni) e Sami Ben Rhouma (42 anni).

Entrambi sono ritenuti responsabili in concorso tra loro dei reati di tentata rapina e lesioni personali commessi a Catania lo scorso mese di febbraio; Boughdir anche di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno consentito di accertare che i due stranieri avevano tentato di rapinare un giovane tossicodipendente il quale era solito contattare Boughdir, suo abituale fornitore di hashish, nella zona di San Berillo. Nella circostanza i malviventi, anziché fornire lo stupefacente, hanno aggredito il malcapitato con un coltello ferendolo di striscio al fianco sinistro e colpendolo al volto con una testata, causandogli lesioni guaribili in 8 giorni medicate presso il pronto soccorso dell’Ospedale Vittorio Emanuele.

Ultimate le formalità di rito gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a Catania e messi a disposizione della competente Autorità giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche