Calcio, il punto sulle compagini jonico-etnee -
Catania
38°

Calcio, il punto sulle compagini jonico-etnee

Calcio, il punto sulle compagini jonico-etnee

Nel girone B dell’Eccellenza il Giarre del presidente Giovanni Di Martino incassa un’altra sconfitta nonostante il cambio alla guida tecnica affidata a Carlo Breve che giunge, però, contro la capolista Siracusa di mister Anastasi, imbattuta dalla prima giornata di campionato in cui è stata sconfitta proprio dall’inseguitrice Scordia. Al Regionale finisce 1-3 e per i gialloblu 1 punto conquistato nelle ultime 4 gare rappresenta un trend negativo che bisognerà invertire per raggiungere una comoda salvezza.

Andiamo nel girone C della Promozione dove le randazzesi hanno fatto bottino pieno. Il Città di Randazzo di Ciccio Conti espugna San Gregorio con un netto 3-0 che non lascia spazio a repliche e riprende a macinare punti utili per la salvezza dopo la battuta d’arresto del pareggio interno con il San Filippo Del Mela. Doppietta di Marco Saccullo e rete di Cunsolo che regalano alla società dei D’Amico una vittoria chiave contro una rivale diretta. Gli uomini di Bellìa subiscono la quarta sconfitta consecutiva che complica i piani per la permanenza nella categoria.
Al San Giacomo di Castiglione di Sicilia anche il Randazzo s’impone di misura 1-0 contro la vice-capolista Trecastagni di Barbagallo nel classico scontro testa-coda. I granata non conquistavano punti da tre gare consecutive avendo incassato altrettante sconfitte mentre gli ospiti avevano perso soltanto alla seconda di campionato contro il Pro Mende. La capolista Sporting Taormina ringrazia la rete del capitano Giuseppe Caggegi che ha permesso alla formazione allenata da Bruno di avere ragione dei trecastagnesi. La soglia di punti utile per i playout non è raggiunta ma dista davvero poco. Niente è perduto a 8 match dal termine.

Nel girone F di Prima categoria il Calatabiano di Pippo Lombardo va ancora all’inseguimento della capolista Adrano vincendo al Calanna per 1-0 contro il Città di Acicatena. Decide Alessandro Lombardo che sigilla la decima vittoria su 10 partite giocate tra le mura amiche. Vittima di turno la formazione di Seminara che incassa la quarta sconfitta consecutiva respirando ancora aria di playout.
Momento nerissimo per il Milo di Giancarlo Fichera che non riesce a trovare la luce in fondo al tunnel. Nella gara casalinga contro la Catanese di Giustolisi, formazione non irresistibile in trasferta, arriva la quarta sconfitta consecutiva per Spadaro e compagni che perdendo 2-1 sprofondano al 5° posto in classifica. Il riscatto non è arrivato e adesso, quando mancano sei partite alla fine, rimane intatto l’obiettivo dei playoff. Il minimo stagionale dopo un campionato dominato fino a un mese e mezzo fa.
Dopo tre vittorie consecutive si ferma la Russo calcio del presidente Romano contro il forte Belpasso di Stella che vince 3-0. I padroni di casa sono in serie positiva da 4 gare avendo conquistato 4 vittorie consecutive mentre gli uomini allenati da Barbagallo non approfittano della contemporanea sconfitta del Milo per il sorpasso in classifica. Il sogno playoff per la Russo calcio continua…

Alessandro Famà

Potrebbero interessarti anche