Francavilla, i vincitori del Premio “Santa Barbara” -
Catania
11°

Francavilla, i vincitori del Premio “Santa Barbara”

Francavilla, i vincitori del Premio “Santa Barbara”

La prima edizione del concorso artistico-letterario, ideato dall’associazione “La Sicilia ai Siciliani”, ha registrato un elevato numero di partecipanti provenienti da varie province dell’isola. La soddisfazione degli organizzatori

Già alla sua prima edizione, il Premio “Santa Barbara, Patrona di Francavilla di Sicilia” ha assunto una connotazione regionale avendo registrato la partecipazione di numerosi concorrenti delle province di Messina, Catania ed Enna, chiamati a cimentarsi nella composizione di poesie, sia a tema libero che religioso e sia in lingua italiana che in vernacolo siciliano, e nell’ideazione di opere d’arte figurative.

La relativa cerimonia di premiazione ha avuto luogo nei locali di Palazzo Cagnone giovedì scorso 4 dicembre, ossia nella giornata tradizionalmente dedicata ai festeggiamenti in onore della martire cristiana.

Ai primi classificati delle varie sezioni sono state consegnate delle targhe artistiche, riproducenti la figura di Santa Barbara, realizzate dal maestro Antonino Immesi (un esemplare di esse è nella qui pubblicata fotocomposizione sulla Chiesa dell’Annunziata).

«Siamo più che soddisfatti per il copioso numero di partecipanti a questa edizione desordio del nostro concorso, addirittura provenienti anche da località alquanto distanti da Francavilla», ha dichiarato Nello Cristaudo, responsabile della segreteria del Premio nonché membro della locale sezione dell’associazione organizzatrice “La Sicilia ai Siciliani”.

«Particolarmente significative – ha sottolineato Cristaudo – le liriche in lingua siciliana, apprezzabili sia per la musicalità che per la cura dei versi. E nella sezione delle poesie inedite in lingua italiana, i concorrenti si sono veramente sbizzarriti, toccando innumerevoli tematiche. Nessun elaborato è, invece, giunto per la sezione dedicata alle sillogi di poesie, probabilmente perché più impegnative dovendo consistere in una serie di componimenti anziché in uno soltanto. L’unico rammarico è la mancata partecipazione degli alunni della locale Scuola Media Statale “Goffredo Mameli”, malgrado il bando ed il regolamento del Premio siano stati regolarmente recapitati anche ai dirigenti di tale istituto».

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il sindaco Lino Monea e Gianluca Castriciano, quest’ultimo in rappresentanza del presidente provinciale dell’associazione “La Sicilia ai Siciliani” Salvatore Mangano.

Pubblichiamo di seguito le classifiche ufficiali di questa prima edizione del Premio “Santa Barbara, Patrona di Francavilla di Sicilia”.

 

POESIA IN LINGUA ITALIANA A TEMA RELIGIOSO

1) Francesco Rizza (di Gravina di Catania): “Nel freddo empireo di dicembre”

2) Giovanni Querci (Messina): “L’apoteosi della Fede”

3) Mek Zodda (Messina): “Il mio pensiero”

 

POESIA IN LINGUA SICILIANA A TEMA RELIGIOSO

1) Giuseppina Di Franco (Francavilla di Sicilia): “Santa Babbura”

2) Giovanni Querci (Messina): “A Madonna du Tinnuru”

 

POESIA INEDITA A TEMA LIBERO

1) Agnese Fichera (Motta Camastra): “La luce”

2) Francesco Rizza (Gravina di Catania): “Solo andata”

3) Franco Giunta (Francavilla di Sicilia): “Graffiti”

 

OPERE GRAFICHE INEDITE

1) Classe II Sez. A della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Francavilla di Sicilia

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche