Controlli a tappeto dei carabinieri a Giarre, Riposto e Mascali -
Catania
14°

Controlli a tappeto dei carabinieri a Giarre, Riposto e Mascali

Controlli a tappeto dei carabinieri a Giarre, Riposto e Mascali

Ancora un giro di vite. L’ennesimo. I Carabinieri della Compagnia di Giarre coadiuvati dalla Compagnia di Intervento Operativo del Battaglione “Campania” di Napoli e dal personale della Guardia di Finanza della Compagnia di Riposto, nel corso di servizio straordinario di controllo del territorio, hanno arrestato un 22 enne e denunciato a vario titolo 8 persone.
Nel corso dell’operazione congiunta è stato tratto in arresto, in flagranza, un giovane per furto aggravato, ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
I militari, coadiuvati dai tecnici dell’Enel, hanno accertato che il giovane aveva alimentato la propria abitazione mediante allaccio diretto alla rete elettrica pubblica. Inoltre, perquisendo le pertinenze dell’abitazione, sono stati rinvenuti e sequestrati, 1 ciclomotore con numero telaio abraso, un tablet Ipad di provenienza furtiva, 5 chiavi alterate, 1 pianta di marijuana, 2 dosi di cocaina, 2 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga.
Denunciate otto persone responsabili a vario titolo di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, porto di armi atte ad offendere, violazioni in materia di igiene nella vendita di sostanze alimentari e guida senza patente.
Segnalate due persone per uso personale di sostanze stupefacenti.
Controllate 63 persone, 27 veicoli, ed elevate 16 sanzioni al c.d.s. per un valore complessivo pari ad euro 6.700.
Verificate, con l’ausilio di personale della polizia municipale, anche la posizione di 7 venditori ambulanti, risultati poi occupare abusivamente il suolo pubblico e privi di autorizzazione di tracciabilità dei prodotti ortofrutticoli in vendita, di cui ne sono stati sequestrati 1.000 chilogrammi. La merce sequestrata e stata poi destinata al macero non essendo stato possibile accertare la provenienza della frutta.

Potrebbero interessarti anche