Riposto, l’assessore regionale all’Agricoltura, Reale rassicura i Forestali -
Catania
15°

Riposto, l’assessore regionale all’Agricoltura, Reale rassicura i Forestali

Riposto, l’assessore regionale all’Agricoltura, Reale rassicura i Forestali

L’assessore regionale all’Agricoltura dello sviluppo rurale e della Pesca Ezechia Paolo Reale, si è recato stamane in visita istituzionale al Comune di Riposto. A ricevere l’esponente della Regione il sindaco di Riposto Enzo Caragliano. Due le tappe dell’assessore durante la breve ma intensa visita.

Prima l’incontro istituzionale nel salone del Vascello del Municipio nel corso del quale, il sindaco Enzo Caragliano, nel porgere i saluti, ha chiesto al componente del governo regionale notizie precise circa la notizia dell’attivazione ad Acireale di uno sportello Pesca, “una scelta che penalizzerebbe Riposto che, invece, per storia e tradizione marinara ha certamente tutte le carte in regola, a differenza di Acireale che non ha neppure un porto commerciale o turistico, per ospitare un front office sicuramente importante per il comparto dei pescatori, compreso l’indotto, in una città dotata di un importante e qualificato bacino turistico, che ospita la sede della Guardia di Finanza e della Guardia costiera”.

Il sindaco Caragliano ha colto l’occasione della presenza dell’assessore Reale per fare il punto sulle prospettive lavorative dei tanti forestali, dei lavoratori del settore dell’agricoltura che gravitano nel comprensorio anche alla luce del rinvio in Commissione della manovra finanziaria da quasi 240 milioni di euro che avrebbe garantito la possibilità di pagare gli stipendi a migliaia di lavoratori, e perciò di famiglie, di alcuni dei più importanti enti collegati alla regione, come: consorzi di bonifica, forestali, Eas, Esa e teatri.

L’assessore Reale, rispondendo al sindaco, ha manifestato il proprio rammarico per quanto accaduto ieri con il rinvio in commissione della manovra “a causa di un problema di carattere politico, certamente un giorno non positivo per i forestali tuttavia – ha rimarcato l’assessore regionale – voglio rassicurarli che impegnerò tutte le mie energie affinché nel più breve tempo possibile il provvedimento che, con pazienza e fatica, era stato costruito, anche con le parti sociali, per onorare tutti gli impegni assunti con i siciliani, venga riportato al voto senza alcuna modifica peggiorativa in relazione alle somme spettanti ai lavorato. Non sono un tipo che si abbatte facilmente e quindi mi lascia indifferente quanto accaduto ieri; riprenderò il cammino procedurale con le stesse proporzioni finanziarie concordate con i sindacati. Proprio in queste ore – ha detto l’assessore Reale – stiamo cercando di trovare tutti quei residui che sono in bilancio per provare ad avviare i lavoratori anche in mancanza di approvazione della manovra per quei sei-sette giorni necessari perché il parlamento siciliano torni sui propri passi approvando la manovra”.

In Municipio stamane un folto gruppo di lavoratori forestali ha accolto l’assessore in Municipio e cosi, su iniziativa del consigliere comunale Alfio Caltabiano che fa parte del Corpo Forestale, a margine della visita istituzionale, si è svolto un incontro “ravvicinato” e riservato con il componente del Governo regionale che ha poi ha incontrato nel corso di una riunione operativa anche i rappresentanti e funzionari del Soat di Giarre, il presidente del Gal Etna Cettino Bellia e i sindaci di Riposto, Enzo Caragliano, di Sant’Alfio, Giuseppe Nicotra, e di Piedimonte Etneo, Ignazio Puglisi.

Potrebbero interessarti anche