Catania
15°

Giardini Naxos: genitori in prima linea con l’A.GE. “Presente e Futuro”

Giardini Naxos: genitori in prima linea con l’A.GE. “Presente e Futuro”

Si è costituita da appena un paio di mesi, ma ha già all’attivo diverse interessanti iniziative, l’associazione che riunisce una sessantina di mamme e papà della cittadina turistica e dei centri limitrofi. Obiettivo: interloquire e collaborare con le varie istituzioni cui è affidata la crescita dei propri figli

La famiglia è indubbiamente il primo nucleo formativo dell’essere umano, cui fanno immediatamente seguito innanzi tutto la scuola e successivamente gli altri contesti (giri d’amicizie, associazioni, parrocchie, ecc.) frequentati da un individuo nell’età della crescita. E se la famiglia riesce a dialogare ed interagire con tutti questi “mondi” nei quali un bambino-ragazzo si trova ad orbitare, i risultati non potranno che essere positivi. Oggi, inoltre, con le “sollecitazioni” offerte ai giovani dalla società contemporanea, il “mestiere” di genitore si rivela più che mai arduo e complesso e non ammette “distrazioni”. Su questi assunti si è di recente costituita a Giardini Naxos l’Associazione Genitori (in seguito “A.GE.”) “Presente e Futuro”, attraverso la quale i papà e le mamme che vi fanno parte hanno la preziosa opportunità di seguire da vicino i propri figli interloquendo con le varie istituzioni (a partire da quella scolastica) cui è affidata la loro formazione.

Il sodalizio, avente la sua sede legale in Via Nizza n. 10, conta già circa sessanta iscritti, non solo di Gardini Naxos, ma anche di altri Comuni del comprensorio, come Gaggi, Taormina e Letojanni. A guidarlo è un Consiglio Direttivo tutto “in rosa”, che vede nel ruolo di presidente la giovane e dinamica mamma Sandy Villari, affiancata dalla vice Paola Triolo, dalla segretaria Melina Nasca e dai consiglieri Mihaela Closca e Sari Sri Winarni Grafika.

In realtà, l’“A.GE Presente e Futuro” è affiliata all’“Associazione Italiana Genitori onlus” di Roma, che in tutta Italia annovera, sin dal 1968, diversi distaccamenti, cui adesso si aggiunge quello giardinese (il secondo in provincia di Messina dopo quello esistente nella città capoluogo); ed il raccordo con l’omologa organizzazione nazionale garantisce all’A.GE. di Giardini Naxos gli adeguati supporti (consulenza legale, rapporti con i Ministeri e con le istituzioni europee, ecc.) per poter proficuamente operare.

«Inizialmente – dichiara la presidente Sandy Villari – la sottoscritta e gli altri soci fondatori abbiamo riscontrato parecchie perplessità nei genitori cui proponevamo questa iniziativa, ma nell’arco di poche settimane i nostri iscritti sono cresciuti in maniera esponenziale. Questo perché si è capito che non siamo la solita “organizzazione di categoria” tendente a contestare ed a creare problemi, bensì un gruppo di persone che, con spirito positivo e propositivo, vogliamo accompagnare i nostri figli nel loro cammino di crescita confrontandoci e supportandoci vicendevolmente tra noi in una sorta di “rete di solidarietà” ed interagendo, al contempo, con tutti gli altri soggetti che, oltre alla famiglia, sono preposti alla delicata missione educativa. Tanto per fare un esempio, sono sempre di più gli istituti scolastici che rinunciano ai tradizionali viaggi d’istruzione in quanto gli insegnanti avvertono il peso della responsabilità nell’accompagnare gli alunni. Ebbene: noi genitori dell’A.GE. “Presente e Futuro” siamo disposti a partecipare alle gite in maniera tale da sollevare i docenti da ogni incombenza, senza privare i nostri figli di tale esperienza formativa. Ed a proposito di iniziative che abbiamo in cantiere, stiamo pensando, tra l’altro, ad un progetto per la prevenzione delle dipendenze (alcol, fumo, droga, ecc.), ad una campagna di sensibilizzazione alla tutela ambientale ed all’ecosostenibilità ed a dei laboratori di cucito, cucina ed attività artigiane».

Ma al di là dei “buoni propositi” per l’avvenire, sono già parecchie e tutte andate a buon fine le iniziative di cui, in questi primi mesi di attività, la nuova associazione si è fatta promotrice. Per gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Giardini Naxos, ed in particolare per quelli del plesso di Gaggi, l’A.GE. ha ad esempio organizzato  la “Festa del Dono e del Baratto” (della quale hanno beneficiato anche i piccoli degenti del reparto pediatrico dell’ospedale di Taormina, cui sono stati destinati i giocattoli ed i libri non scambiati), un concorso di disegno e poesia bandito in occasione del recente Carnevale Gaggese ed avente per tema l’amicizia tra i popoli, il Progetto “Bio-Merenda” per spiegare alle giovanissime generazioni le virtù dell’olio d’oliva, ed il percorso d’orientamento “Educarsi per Educare”, destinato agli stessi genitori ed articolato in una serie di incontri serali (i rimanenti tre avranno luogo sabato prossimo 5 aprile, il 10 maggio ed il 24 maggio dalle ore 18,30 alle ore 20,00 presso i locali della Scuola Primaria di Gaggi).

E tra gli obiettivi perseguiti dall’A.GE. “Presente e Futuro” non poteva, ovviamente, mancare l’integrazione con i tanti genitori di nazionalità non italiana da tempo residenti a Giardini Naxos e dintorni, due dei quali sono anche entrati a far parte del Direttivo della nuova associazione. Significative, al riguardo, le loro considerazioni.

«Mi sono iscritta all’A.GE. – dichiara la rumena Mihaela Closca – perché il socializzare e lo stare insieme, a cominciare da noi genitori, sono senz’altro dei begli esempi per i nostri bambini. In Romania siamo sicuramente più poveri economicamente, ma da sempre teniamo molto a queste forme di collaborazione».

«Per me – aggiunge l’indonesiana Sari Sri Winarni Grafika – far parte di quest’associazione è anche un modo per integrarmi ancor di più nella realtà italiana ed imparare bene la vostra lingua».

Infine, un doveroso riferimento alla denominazione “Presente e Futuro” che l’A.GE. di Giardini Naxos ha scelto di darsi. «Abbiamo deciso di chiamarci così – spiega la presidente Villari – perché i nostri figli, vivendo un “presente” all’insegna di quella serenità e di quell’educazione che noi genitori vogliamo garantire loro, da adulti potranno essere gli artefici ed i protagonisti di un “futuro” senz’altro migliore».

Rodolfo Amodeo 

 

FOTO: da sinistra Mihaela Closca, Silvana Barone (una delle socie fondatrici), Sari Sri Winarni Grafika, la presidente Sandy Villari e la vicepresidente Paola Triolo

Potrebbero interessarti anche