Un ponte di successo … dalla Sicilia alla Cina -
Catania
24°

Un ponte di successo … dalla Sicilia alla Cina

Un ponte di successo … dalla Sicilia alla Cina

Enrico Castiglione, già alla guida della sezione Musica di Taormina Arte, nominato direttore artistico dell’Opera di Hang Zhou

 La notizia è di quella che fa piacere e rende orgogliosi. Infatti, Enrico Castiglione, direttore artistico della sezione “Musica” di Taormina Arte, regista e scenografo italiano di fama internazionale, negli ultimi anni protagonista assoluto della stagione lirica al Teatro Antico di Taormina è stato nominato direttore artistico del Teatro dell’Opera di Hang Zhou, uno dei più grandi teatri del mondo costruito in una delle più antiche città della Cina.

Quando ci riferiamo ad Enrico Castiglione, parliamo di un regista/scenografo tra i più poliedrici ed attivi della sua generazione, con oltre duecento produzioni tra opere e concerti (editi in dvd e trasmesse dalle principali reti televisive in tutto il mondo. Il suo ultimo successo, in ordine di tempo, risale alla scorsa estate, con il Rigoletto trasmesso in diretta via satellite da Taormina nelle sale cinematografiche in tutto il mondo e da Rai 5 con record di ascolti. Lo scorso 22 novembre, reduce dal un trionfo personale proprio in Cina, a Shenzhen, con la regia della Norma di Bellini (rappresentata per la prima volta in Cina proprio in quell’occasione), ha aperto le porte alla sua successiva nomina.

Una nomina formalmente ricevuta nella Sala consiliare del Comune di Taormina alla presenza del Sindaco, Eligio Giardina, e dalle mani di Jingshan Deng, presidente del Teatro e dell’Orchestra Filarmonica di Hang Zhou, accompagnato per l’occasione da Xiaoyan Fang, direttore delle pubbliche relazioni del Teatro di Hang Zhou, e da Donglai Liu, promoter di grandi eventi in Cina e delle produzioni operistiche firmate dallo stesso Castiglione.

I risultati del Maestro Enrico Castiglione a Taormina sono stati sempre eccezionali – ha dichiarato il Sindaco di Taormina, Eligio Giardina, e presidente di Taormina Arte – non solo dal 2007, quando è stato nominato per la prima volta direttore artistico di Taormina Arte, ma anche quando, in questi due ultimi anni, ha firmato regie di grande successo, dimostrando di essere un artista trascinatore capace di attrarre a Taormina un pubblico straordinario proveniente da ogni parte del mondo per le sue regie e i suoi spettacoli. Taormina Arte è ben felice di averlo ancora direttore artistico e ci sentiamo gratificati che un Teatro importante come quello di Hang Zhou, città che è stata capitale della Cina per tre dinastie, lo abbia chiamato per la propria programmazione artistica. Siamo felicissimi che la consegna della nomina avvenga proprio nella Sala Consiliare del Comune di Taormina. Ci auguriamo che questo evento possa portare sul palco del Teatro antico artisti di fama internazionale e che possa creare nuove opportunità di flussi turistici”.

Per me è un motivo di grande orgoglio e soddisfazione – ha sottolineato il maestro Enrico Castiglione – tornare, quest’anno, il qualità di direttore artistico in un ente come Taormina Arte a cui, in tutti questi anni, ho dato molto e che mi ha dato molto, mettendo in scena in esclusiva le mie produzioni operistiche, sempre trasmesse dalla RAI in Italia e dalle principali reti televisive internazionali. Quando ho debuttato sul palcoscenico del Teatro Antico con la Medea di Luigi Cherubini sapevo di raccogliere una sfida difficile, ma è stato un crescendo di emozioni e di record senza precedenti, e per il quale ringrazio anche tutto lo staff di Taormina Arte, oggi un patrimonio che mi spinge ad andare avanti con rinnovata passione ed amore per il Teatro Antico e per la città di Taormina. E sono felicissimo di accogliere questa nuova nomina internazionale ad Hang Zhou proprio qui a Taormina, alla presenza del Sindaco Eligio Giardina, con il quale stiamo programmando la messa in scena delle nostre produzioni proprio ad Hang Zhou, portando per la prima volta le nostre opere in Cina, ovvero nel futuro”.

In rappresentanza della Regione Siciliana è intervenuta l’assessore ai Beni culturali, Maria Rita Sgarlata, sottolineando come “la Sicilia guarda con estremo interesse all’accordo tra Taormina e la Cina, reso possibile dalla grande professionalità del maestro Enrico Castiglione. La cultura, purtroppo, in Italia sta subendo molti tagli, inutile nasconderlo. Quindi, la ricerca di nuove frontiere di sviluppo non può che essere guardata con grande attenzione. Bisogna sempre valorizzare il partenariato tra pubblico e privato”.

Il Pesidente del teatro cinese, Jingshan Deng, ha ringraziato il sindaco Eligio Giardina per la grande accoglienza ricevuta a Taormina “la cui bellezza e culto dell’accoglienza sono noti anche in Cina. Con questa operazione culturale di grande prestigio per noi speriamo di poter aprire un canale turistico preferenziale tra la Cina e Taormina e la Sicilia tutta”.

Corrado Petralia

Potrebbero interessarti anche