Nuovi strumenti, impegno costante -
Catania
28°

Nuovi strumenti, impegno costante

Nuovi strumenti, impegno costante

Comunicare in situazione di emergenza con le nuove tecnologie satellitari. I Vigili del fuoco provano la connessione “Tooway” durante una esercitazione sull’Etna

Anche in Sicilia le strutture periferiche del corpo nazionale dei Vigili del fuoco si sono dotate della tecnologia d’avanguardia “Tooway”. Si tratta di una soluzione informatica satellitare che consente, in qualsiasi condizione ambientale, anche le più avverse, un accesso Internet ad alta velocità senza bisogno della tradizionale linea telefonica. Il polo didattico territoriale del comando provinciale di Catania, per testarne l’efficienza e l’efficacia tecnologica e per addestrare il personale corsista proveniente dai nove comandi provinciali della Sicilia, nei giorni scorsi, ha promosso un’esercitazione, simulando un’emergenza nella zona di monte Pomiciaro, a nord dell’abitato di Zafferana, sul versante sud-est della Valle del Bove.

In concomitanza con la criticità legata all’evento eruttivo del nuovo cratere di SE, si è ricreato uno scenario in cui si richiedeva l’intervento dei Vigili del fuoco per un’attività di documentazione e comunicazione in emergenza. Un team specializzato ha seguito e documentato ogni fase dell’attività simulata di soccorso di un ferito, accidentalmente scivolato in una scarpata, il cui recupero è stato eseguito dal nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) del Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Catania, anch’esso impegnato in una sessione periodica di addestramento. La simulazione prevedeva che la persona ferita fosse assistita con tecniche di primo soccorso sanitario (TPSS) e in seguito tratta in salvo con una manovra in sicurezza di “calata e recupero” mediante “winch”, una speciale tecnica di derivazione spleo-alpino-fluviale sovente utilizzata dai Vigili del fuoco in queste circostanze.

Le squadre impegnate hanno prodotto, valutato e organizzato il materiale video-fotografico e – qui la novità – per la comunicazione in emergenza ha utilizzato la nuova tecnologia satellitare “Tooway”. Vivo apprezzamento per l’ottima riuscita dell’esercitazione e per la professionalità dimostrata nella simulazione è stato espresso sia dal direttore regionale dei Vigili del fuoco della Sicilia, ing. Emilio Occhiuzzi, sia dallo staff di esperti inviati dal dipartimento regionale.

Gaetano Scarpignato

Potrebbero interessarti anche