Padre e maestro per molti -
Catania
35°

Padre e maestro per molti

Padre e maestro per molti

Acireale: i giovani della Diocesi accolgono l’urna di Don Bosco

L’urna con le reliquie di Don Bosco è passata anche nella Diocesi di Acireale, giorno 12 novembre, con le celebrazioni e momenti di preghiera organizzati dalla Comunità Salesiana, dal Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile, dal Coordinamento Oratori. È stato un momento di festa per ricordare Don Bosco, padre e maestro per tanti giovani. Verso le ore 6.30 è arrivata l’urna ad Acireale, presso l’Istituto Spirito Santo, con la successiva Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Guglielmo Giombanco, Vicario Generale. Successivamente, c’è stata la visita della reliquia a Calatabiano dove, alle ore 16,00, vi è stata l’accoglienza presso la Cappella della Madonna di Valverde a Calatabiano. A seguire, saluto del Sindaco e processione, con sosta dinanzi all’Istituto “Sacro Cuore” con inaugurazione del medaglione commemorativo nel centenario di presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Calatabiano, prima dell’arrivo nella Chiesa Madre e Concelebrazione Eucaristica.

Alle ore 19,00 tutti i gruppi giovanili della diocesi e tutte le parrocchie presenti si sono ritrovati nella piazza Duomo di Acireale per aspettare l’arrivo dell’urna e verso le ore 20.00 circa è stata accolta in una piazza Duomo gremita; a seguire si è svolta una veglia diocesana dei giovani nella Basilica Cattedrale. A conclusione della veglia i salesiani cooperatori dei centri di Nunziata, Acireale e Mascali hanno rinnovato la loro Promessa attorno al loro santo Fondatore. Sono state coinvolte per questo importante avvenimento anche tutte le realtà presenti in Diocesi che si occupano dei giovani: Ufficio pastorale giovanile diocesano, Associazione salesiani cooperatori, Coorda, Fma, Azione Cattolica, Movimento Giovanile Missionario, Gruppo Giovani Evangelizzazione Diocesano, Gioventù Ardente Mariana, Federazione Universitari Cattolici Italiani, Comunione e Liberazione, Rinnovamento nello Spirito Santo, Agesci.

Claudia Marchese

Potrebbero interessarti anche