Catania
25°

Che cos’è la Borsa Virtuale e come funziona

Che cos’è la Borsa Virtuale e come funziona

La Borsa Virtuale è un piattaforma online attraverso cui si simula il funzionamento di una vera borsa valori, in cui però non circola denaro vero. Tutti gli scambi, acquisti e vendite, non comportano l’esborso di denaro da parte delle due parti in causa. Borsa Virtuale è un progetto promosso e gestito da Borsa Italiana per permettere a tutti di acquisire familiarità con il sistema borsistico senza rischiare il proprio denaro per apprendere i “segreti” di Piazza Affari. Gli strumenti finanziari della Borsa Virtuale online corrispondono in tutto e per tutto a quelli quotati sui mercati di Borsa Italiana. Il valore che il titolo virtuale assume ricalca quello dei listini ufficiali. In questo modo la simulazione diventa un utile strumento per simulare un investimento in borsa, monitorando in prima persona l’evoluzione ed i risultati, senza rischiare di perdere il proprio denaro.

Borsa Virtuale, tuttavia, non è stato pensato per essere soltanto uno strumento didattico ma, vuole anche offrire agli appassionati di finanza una possibilità per divertirsi grazie alla propria passione per numeri, prezzi, borsa ed investimenti. In Borsa Virtuale, infatti, le performance di tutti i portafogli virtuali vanno automaticamente a comporre una classifica generale in cui i partecipanti potranno sfidarsi a colpi di “Buy” e “Sell” per dimostrare a tutti di essere il trader più bravo. La partecipazione alla Borsa Virtuale è gratuita, è infatti sufficienti registrarsi come utente nel sito di Borsa Italiana per aver a disposizione la possibilità di costruire fino a cinque Portafogli Base attraverso cui gestire i titoli e le contrattazioni virtuali. Le classifiche settimanali, mensili ed annuali della performance dei vostri portafogli virtuali celebreranno i vincitori assegnando a ciascuno uno scudetto virtuale e, dopo dieci scudetti, una stella celebrerà i vostri trionfi sul vostro account. Come ricorda Borsa Italiana, però, la Borsa Virtuale non è un concorso a premi: nessun costo di partecipazione è richiesto e nessun premio fisico o in denaro è distribuito da Borsa Italiana per i vincitori delle classifiche periodiche.

Una volta completata l’iscrizione sarà sufficiente collegarsi al sito di Borsa Virtuale, inserire lo Username e la Password per poter gestire fino a cinque Portafogli Virtuali con i 10.000 euro virtuali di capitale che ciascun portafoglio vi mette inizialmente a disposizione. Ora non resta che guardare l’andamento del mercato e scegliere il primo titolo da aggiungere al portafoglio. Le operazioni da compiere sono semplici e piuttosto immediate. La ricerca del titolo da acquistare può essere effettuata dal menu di ricerca per strumento, digitando il codice ISIN dello strumento nella barra di ricerca oppure, se già si possiede il titolo in portafoglio, cliccando sul simbolo “+” per aggiungere altri titoli al portafoglio. È quindi sufficiente scegliere la quantità di titoli da acquistare e confermare l’operazione. Il titolo apparirà immediatamente all’interno del vostro Portafoglio Base.

Gli strumenti di gestione di Borsa Italiana vi permetteranno di monitorare l’andamento del vostro investimento in tempo reale con l’aggiornarsi delle quotazioni reali del titolo. Saranno evidenziati nella tabella di gestione oltre che alla quantità in portafoglio ed il prezzo di acquisto, anche il prezzo dell’ultimo scambio avvenuto sul mercato, il guadagno o la perdita e la performance percentuale del rendimento del titolo. In questo modo sarà più facile prendere la decisione di vendere il titolo per incassare i guadagni o bloccare le perdite se l”investimento non è stato particolarmente profittevole. Chiudere l’operazione vendendo il titolo in portafoglio è sempre un momento delicato per un trader che dovrà combattere contro la speranza che il prezzo torni a salire. Una volta presa la decisione, però, eseguirla sarà tanto semplice quanto immediato: una volta entrati nella schermata che descrive il vostro portafoglio, sarà sufficiente cliccare sul simbolo “-” nella riga corrispondente al titolo che non volete più per poter definire i parametri della vendita.

Esiste una sola restrizione alla vendita di titoli, diversa da quanto accade invece realmente su Borsa Italiana. Il titolo, infatti, non può essere venduto prima che siano passati 60 minuti dal suo acquisto. La ratio di questa restrizione è semplice e ragionevole. I dati sui prezzi sono distribuiti da Borsa Italiana con un ritardo di 20 minuti, poiché i dati in real time sono utilizzati dagli operatori di borsa (quella vera) e pagano per il servizio. Con un delay di 20 minuti rispetto al mercato alcuni soggetti che entrano in possesso del dato potrebbero falsare le classifiche grazie a vendite entro i primi 20 minuti che porterebbero ad un risultato certo e non più dipendente dai mercati. Questa limitazione, se da un lato è ragionevole per tutelare l’aspetto ludico della Borsa Virtuale, dall’altro canto rende lo strumento assolutamente inadatto a chi voglia testare una strategia di scalping, cioè di acquisti e vendite ravvicinati per sfruttare i piccoli movimenti dei prezzi. Nulla cambia per chi si pone orizzonti di investimento giornalieri o superiori al giorno.

Le operazioni sui titoli virtuali sono comunque costruite per ricalcare quanto più possibile quelle dei corrispettivi strumenti reali di Borsa Italiana. Alcune di queste sono però abilitate soltanto per portafogli “Professional” e non per la versione “Base” gratuita e aperta a tutti. Tra queste operazioni riservate ai Professional ci sono quelle legate ai dividendi, alle cedole e ai titoli a scadenza. I dividendi saranno pagati la notte precedente allo stacco. Le cedole, invece, saranno pagate la notte successiva allo stacco della cedola. I titoli soggetti a scadenza saranno rimborsati all’ultimo prezzo scambiato il giorno prima del delisting e l’importo sarà accreditato la notte stessa. In ogni caso, tutto ciò che accade al vostro Portafoglio Virtuale sarà registrato all’interno della sezione “Movimenti”. I portafogli Professional consentono anche lo shortselling e di utilizzare gli ordini automatici nelle transazioni. Lo shortselling è una pratica che permette di scommettere sul ribasso del titolo, prendendolo a prestito per la vendita e restituendolo solo dopo il suo riacquisto. Gli ordini automatici permettono di eseguire delle operazioni in automatico una volta che si verifichino delle condizioni nel mercato. La versione Professionale di Borsa Virtuale consente quindi di automatizzare le operazioni di stop loss o profit taking e di inserire ordini di acquisto condizionati al raggiungimento di un determinato prezzo.

Al fine di rendere l’apprendimento e l’esperienza ludica più entusiasmante Borsa Italiana ha creato una Community all’interno di Borsa Virtuale attraverso cui è possibile effettuare “Richieste di amicizia” ai trader virtuali che, una volta accettate, permettono di scambiare messaggi. È inoltre possibile creare veri e propri gruppi di trader e competere in una classifica interna al gruppo privato. Vi troverete così a sfidare direttamente i trader virtuali che fanno parte dei vostri amici. Borsa Virtuale è un utile e divertente strumento per chi vuole addentrarsi senza rischi nel mondo della finanza. Può essere utilizzato come una palestra per allenarsi in vista del debutto nel mondo degli investimenti oppure per misurare le vostre abilità da trader e sfidare i vostri amici per capire chi di voi garantirà il rendimento migliore.

Potrebbero interessarti anche