Giarre, bando alloggi popolari: la gara fissata per il 12 slitta "precipitosamente" al 19 luglio -
Catania
34°

Giarre, bando alloggi popolari: la gara fissata per il 12 slitta “precipitosamente” al 19 luglio

Giarre, bando alloggi popolari: la gara fissata per il 12 slitta “precipitosamente” al 19 luglio

A Giarre non si placa, anzi si riaccende, la querelle sulla pubblicazione del bando per l’assegnazione dei quattordici alloggi popolari del complesso abitativo di via Trieste.

Da una parte il presidente del Consiglio comunale Giovanni Barbagallo che, attraverso un comunicato stampa, venerdì scorso aveva informato la cittadinanza della data prevista per la pubblicazione del suddetto bando, il 12 luglio, definendola “una bella notizia per tanti giarresi”. Dall’altra il sindaco Leo Cantarella e l’assessore all’Erp Giusi Savoca che avevano duramente smentito il presidente, accusandolo di diffondere “notizie prive di fondamento” per “creare solo aspettative” e per “affabulare la cittadinanza”, aggiungendo che non vi era ancora una data ufficiale.

Ma ieri le dichiarazioni del primo cittadino e dell’assessore sono state sconfessate dallo stesso Barbagallo, nel corso di una diretta sui propri canali social, dove ha mostrato le prove inequivocabili della veridicità delle proprie affermazioni. Nel video il presidente del Consiglio esibisce la nota trasmessa lo scorso 4 luglio dal Comune di Giarre, a firma del dirigente dell’area competente, alla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana con la richiesta di pubblicazione del bando. “Con la presente – si legge nella nota – viene richiesta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per il giorno 12 luglio 2024 dell’estratto relativo all’assegnazione in locazione semplice di alloggi Erp ricadenti nel Comune di Giarre”.

“Ho mostrato la nota ufficiale – spiega Barbagallo – perché il sindaco e l’assessore all’Erp, non so per quale motivo, mi hanno dato pubblicamente del bugiardo davanti alla città, tentando di screditarmi. Questa nota del Comune di Giarre dimostra che i bugiardi sono loro”.

Ma c’è di più. Con una seconda nota, sollecitata dall’amministrazione comunale, ieri mattina il Comune di Giarre ha chiesto alla Regione lo slittamento della pubblicazione del bando dal 12 al 19 luglio.

“Con la presente – si legge – in riferimento alla nota con la quale veniva richiesta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, per il giorno 12 luglio 2024, dell’estratto del Bando relativo all’assegnazione in locazione semplice di alloggi Erp ricadenti nel Comune di Giarre, su richiesta dell’amministrazione, al fine di evitare che il termine cada in prossimità del prossimo Ferragosto, si richiede il rinvio della pubblicazione alla data del 19 luglio 2024”.

La motivazione addotta sarebbe quindi quella di evitare che il termine per la presentazione della domanda cada in prossimità del Ferragosto.

“Da questa seconda nota si evince ancora più chiaramente – prosegue il presidente del Consiglio comunale – che la data fissata era proprio il 12 luglio. È chiaro che la motivazione del Ferragosto è un pretesto per affermare che quanto avevo dichiarato era una bugia. Non si capisce quale differenza possa esservi tra il 12 e il 19 luglio, visto che il bando scadrà comunque in prossimità del Ferragosto, se non quella di potermi dare del bugiardo. Queste carte dimostrano l’esatto contrario e cioè che i bugiardi sono loro. Adesso mi aspetto le loro scuse pubbliche. Ma so già – conclude Barbagallo – che non arriveranno perché non hanno il coraggio di ammettere di aver sbagliato”.

Adesso non resta che attendere il bando, Ferragosto permettendo…

 

 

Potrebbero interessarti anche