Servizio straordinario di controllo del territorio -
Catania
34°

Servizio straordinario di controllo del territorio

Servizio straordinario di controllo del territorio

Nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di prevenzione disposta dal Comando Provinciale di Catania, volta a contrastare l’illegalità diffusa, i Carabinieri di Catania stanno svolgendo una serie di mirati servizi su tutta la provincia etnea, al fine di garantire ed innalzare la percezione di sicurezza reale e percepita nella popolazione.

In tale contesto, i Carabinieri della Compagnia di Paternò, con il supporto dei colleghi della C.I.O. del XII Reggimento CarabinieriSicilia, hanno svolto una incisiva attività di controllo straordinarionel Comune di Paternò.

Le operazioni hanno avuto inizio nella mattinata e hanno interessato, in particolare, i luoghi di maggiore afflusso e aggregazione di giovani e, successivamente, anche le aree più periferiche della città.

Durante l’attività, infatti, i Carabinieri hanno effettuato numerose ispezioni all’interno di abitazioni abbandonate con l’obiettivo di verificare la presenza, naturalmente abusiva, di migranti irregolari. In effetti, il servizio ha permesso di individuare alcuni extracomunitari che avevano occupato, illegittimamente, alcuni immobili del centro storico formalmente dichiarati soppressi al catasto. Sono stati, quindi, identificati 2 stranieri risultati essere senza permesso di soggiorno per i quali, immediatamente sono scattate le procedure per la regolarizzazione della loro posizione sul territorio nazionale.

Le abitazioni controllate, e considerate pericolose poiché palesemente pericolanti, sono state chiuse e messe in sicurezza in attesa di ulteriori sopralluoghi ed accertamenti, da parte delle competenti autorità locali.

I militari dell’Arma, contestualmente, hanno anche effettuato numerosi controlli su strada, durante i quali hanno controllato 3 soggetti in possesso di circa 10 gr di Marijuana per uso personale, motivo per il quale, sono stati segnalati alla Prefettura di Catania.

Inoltre, durante il servizio, le numerose pattuglie di militari dislocate nei principali snodi viari di Paternò sono state impegnate a garantire l’osservanza delle norme del C.d.S. da parte degli automobilisti, sanzionando tutte quelle condotte di guida ritenute irresponsabili e pericolose per la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

A conclusione del servizio straordinario di controllo, i Carabinieri hanno fermato nel complesso circa 26 veicoli e identificato oltre 45 persone, hanno elevato 12 sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 15.000,00 € per le violazioni, considerate più odiose e pericolose, come la “mancanza di copertura assicurativa” e “guida senza l’uso di cinture di sicurezza e cascosequestrando 2 autoveicoli in quanto privi di assicurazione.  

Potrebbero interessarti anche