Giarre, è di nuovo allarme sul pronto soccorso dell'ospedale S.Isidoro -
Catania
23°

Giarre, è di nuovo allarme sul pronto soccorso dell’ospedale S.Isidoro

Giarre, è di nuovo allarme sul pronto soccorso dell’ospedale S.Isidoro

La piena operatività del Pronto Soccorso dell’Ospedale Sant’Isidoro di Giarre è a rischio a causa della scadenza imminente della convenzione tra l’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) e l’agenzia che fornisce i cosiddetti “medici gettonisti”.Questi medici svolgono un ruolo fondamentale nel garantire la copertura dei turni di presidio del Pronto Soccorso, e la loro assenza potrebbe creare gravi disagi, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva quando la richiesta di assistenza sanitaria aumenta considerevolmente.

Il Sindaco Leo Cantarella, ha espresso forte preoccupazione per la situazione durante la seduta della commissione di studio sul nosocomio di via Forlanini. Il primo cittadino ha sottolineato che “l’assenza dei medici gettonisti potrebbe costringere i medici interni a coprire un numero eccessivo di ore di lavoro per lunghi periodi, con il rischio di compromettere la qualità dell’assistenza sanitaria e la loro stessa salute. Restiamo in costante contatto con i vertici aziendali per monitorare la situazione e auspichiamo una rapida risoluzione. L’obiettivo è quello di scongiurare il rischio di una riduzione dei servizi sanitari.”

La mancanza dei medici gettonisti desta particolare apprensione in vista dell’imminente stagione estiva, quando il Pronto Soccorso di Giarre registra un notevole aumento di accessi, con il conseguente raddoppio del carico di lavoro. La carenza di personale medico potrebbe mettere a rischio la continuità dei servizi erogati, proprio nel momento in cui la domanda di assistenza sanitaria è più alta.

Potrebbero interessarti anche