Giarre, esce dal dissesto. Il sindaco: “È la fine di un incubo” VIDEO -
Catania
24°

Giarre, esce dal dissesto. Il sindaco: “È la fine di un incubo” VIDEO

Giarre, esce dal dissesto. Il sindaco: “È la fine di un incubo”  VIDEO

IL VIDEO: L’EUFORIA DEL SINDACO CANTARELLA

La notizia era nell’aria. Il sindaco Cantarella ha ricevuto stamane la comunicazione ufficiale del ministero dell’interno sulla approvazione all’unanimità dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato.

Al netto di qualche piccola prescrizione riguardo la riscossione della Tari e del servizio idrico il Comune di Giarre, dopo oltre 5 anni, esce dal dissesto.

Soddisfatto il sindaco Cantarella che ha ringraziato l’esperto finanziario Letterio Lipari, l’assessore al Bilancio Antonella Santonoceto e il presidente della commissione Finanze Alfio Bonaventura.

L’esperto finanziario Letterio Lipari esprime compiacimento: “Si apre, a questo punto,  una nuova stagione tecnica di adozione dei bilanci di previsione e dei rendiconti di gestione del quinquennio del dissesto 2018-2022, per poi metterci a pari con l’approvazione del bilancio 2023.

I prossimi adempimenti sono la pubblicazione a breve del decreto, dopo la ratifica della delibera del Cosfel (Commissione per la stabilità degli enti locali) e quindi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Toccherà infine al Consiglio comunale procedere, con atto formale, all’approvazione dei bilanci 2018-2022. Relativamente alle prescrizioni, esse, sostanzialmente, riguardano il tema della riscossione dei tributi comunali sulla quale già da mesi l’amministrazione Cantarella sta lavorando attraverso mirate iniziative”.

Potrebbero interessarti anche