Acireale, 40enne in manette per detenzione abusiva di armi e munizioni -
Catania
23°

Acireale, 40enne in manette per detenzione abusiva di armi e munizioni

Acireale, 40enne in manette per detenzione abusiva di armi e munizioni

Agenti della polizia di Stato hanno arrestato un pregiudicato acese di 40 anni accusato di detenzione abusiva di armi e munizioni e di ricettazione. Durante un controllo stradale, i poliziotti hanno notato due auto che procedevano a velocità sostenuta e si sono posti all’inseguimento, riuscendo a fermare solo uno dei due mezzi sospetti. Durante il controllo della Bmw X5 di provenienza estera è emerso che il conducente era pregiudicato per altri reati e si è deciso di effettuare una perquisizione.

Sotto il sedile lato guida era nascosta una pistola semiautomatica Beretta calibro 22 con matricola abrasa, dotata di un caricatore rifornito. Inoltre, sono stati sequestrati 2 passamontagna e dei guanti in lattice neri. Nel vano porta erano occultate 2 bustine contenenti circa 3 grammi di marijuana. Oltre ai provvedimenti di polizia giudiziaria, il soggetto in questione è stato segnalato alla Prefettura di Catania come assuntore di sostanze stupefacenti. Sospettando che potesse detenere altre armi, la perquisizione è stata estesa anche alla sua abitazione.

Sospetti più che fondati, dato che in bagno era custodita una pistola semiautomatica in replica, modificata con l’applicazione di una canna in metallo per poter esplodere proiettili calibro 7,65, corredata del relativo caricatore con inserite due munizioni. All udienza di convalida, il 40enne scese, assistito dall’avv Enzo Iofrida, ha ottenuto i domiciliari.

Potrebbero interessarti anche