Giarre, Iva non pagata e default bis, il sindaco chiamato a riferire in Consiglio -
Catania
33°

Giarre, Iva non pagata e default bis, il sindaco chiamato a riferire in Consiglio

Giarre, Iva non pagata e default bis, il sindaco chiamato a riferire in Consiglio

La clamorosa vicenda relativa al mancato versamento dell’Iva, da parte del Comune e il rischio di un dissesto bis, sono stati i due temi che hanno tenuto banco nell’ultima seduta del consiglio comunale Giarre. Con la richiesta al sindaco di riferire in aula con dati certificati. E non sommarie ricostruzioni che si espongono a facili strumentalizzazioni.

Prima attraverso il “fuoco amico” del consigliere di maggioranza Santo Primavera e poi, dai banchi dell’opposizione, la richiesta congiunta dei consiglieri Leo Patanè, Alfio Tomarchio, Francesco Vitale e Carmelo Strazzeri. In una  ribadiscono la necessità di convocare con estrema urgenza una seduta del Consiglio comunale, per fare il punto sulla situazione finanziaria del Comune, sui presunti pericoli di un nuovo default e le refluenze sul mancato pagamento dell’iva commerciale, i cui introiti sono stati utilizzati per finanziare spese correnti diverse. Seduta consiliare alla quale è stata richiesta la partecipazione, oltre che del sindaco, del Collegio dei revisori dei conti, dell’assessore al Bilancio Antonella Santonoceto e dell’esperto finanziario Letterio Lipari.

Il sindaco Cantarella ha anticipato che, in relazione alla vicenda Iva, sarà incaricata una società specializzata per una attenta analisi dei dati. Quanto ai numeri del presunto disavanzo, ritengo necessario approfondire analiticamente procedendo con la massima cautela”.

Nel corso della seduta consiliare spazio anche all’attività ispettiva con la richiesta del consigliere di opposizione Leo Patanè di programmare interventi urgenti nelle aree a verde della zona Peri, Parco 4 stagioni per via dei potenziali pericolo di incendio. Patanè si è anche soffermato sulla “mancata risposta alle interrogazioni consiliari da parte dell’amministrazione che, in 8 mesi, non ha mai risposto a nessuna interrogazione: un fatto grave”.

Il consigliere Carmelo Strazzeri ha sollecitato l’amministrazione ad intervenire su via Finocchiaro Aprile, teatro di gravi incidenti stradali, alcuni mortali, potenziando la segnaletica. Mentre il consigliere Alfio Tomarchio, nella propria attività ispettiva, ha rimarcato il degrado di numerose aree a verde, tra ville e parchi.

Potrebbero interessarti anche