Serata intensa ed emozionante per la cerimonia delle Candele della Fidapa Giarre Riposto -
Catania
33°

Serata intensa ed emozionante per la cerimonia delle Candele della Fidapa Giarre Riposto

Serata intensa ed emozionante per la cerimonia delle Candele della Fidapa Giarre Riposto

Nella splendida cornice di un locale tra l’Etna e il mare ha avuto luogo la Cerimonia delle Candele della sezione Fidapa Giarre Riposto, presieduta da Anna Maria Patané.

Una serata intensa durante la quale sono stati riaffermati i valori fondanti della Fidapa. La cerimoniera Renata Mazzeo ha  presentato con  garbo e  competenza le autorità e gli ospiti a cominciare dalla vice presidente del  Distretto Sicilia Letizia Bonanno e, proseguendo, le componenti del direttivo  regionale Ina Di Figlia e Lucia Mio, la past presidente del Distretto Maria Ciancitto nonché la ex presidente distrettuale Rosa Maria La Scola. Ha quindi salutato le fidapine della sezione Giarre Riposto e le rappresentanti di quasi tuttte le sezioni della provincia di Catania, i sindaci di Giarre  Leo Cantarella e di Riposto Enzo Caragliano, il sen. Cristiano Anastasi, l’ambasciatore Enzo Coniglio già funzionario del Ministero degli Esteri, il ten. Basile del Comando Carabinieri di Giarre, il maresciallo Ventura di Zafferana Etnea e il luogotenente Bonanno della Marineria di Riposto indicando nominativamente anche i rappresentanti del Lions Club Giarre-Riposto, del Kiwanis Giarre-Riposto, dell’Unesco Riposto e Giarre, della Società Giarrese di Storia Patria e Cultura e dell’ Unitre.

La presidente subito dopo ha rivolto il benvenuto agli intervenuti evidenziando che con la Cerimonia delle  Candele si rende uno speciale omaggio a una delle organizzazioni più influenti del mondo, la Federazione of Business Women, che unisce donne di tutto il mondo, che parlano lingue diverse ma condividono tutte la stessa comunione di intenti e lavorano affinché le donne ottengano l’indipendenza economica, pari opportunità e rappresentatività nella vita economica, civile e politica.

Come Fidapa le donne sono impegnate altresì per l’affermazione della non violenza e l’eliminazione delle discriminazioni contro le donne, per i diritti umani e la parità di genere, per l’inclusione, per un’istruzione di qualità e la formazione permanente, per la creazione di reti di lavoro e cooperazione tra donne d’affari e professioniste, collaborano con le Agenzie nazionali e internazionali e con i Governi per promuovere benessere e lavoro. Ha poi  affermato  che tutte sono orgogliose di far parte della Fidapa perché con la presenza costante e partecipativa si dà voce a chi non ne ha. Ha concluso sottolineando che la sezione Fidapa Giarre Riposto ha lavorato intensamente coinvolgendo tutte le forze del territorio sia politiche che sociali, scolastiche, culturali, associazionistiche e di volontariato.

Dopo questo ampio discorso di apertura della presidente di sezione, è stato il momento del saluto delle autorità civili e militari, del sen. Anastasi e della vice presidente del Distretto Letizia Bonanno, la quale ha ribadito i valori della Fidapa e ha dato atto alla sezione di aver lavorato bene raggiungendo ottimi risultati. A questo punto la presidente Anna Maria Patané ha letto i messaggi della presidente internazionale Catherine Bosshart,  della vice presidente internazionale Giuseppina Seidita e il messaggio della Presidente Nazionale Fiammetta Perrone. Quest’ultima, tra l’altro, ha invitato tutte a ritrovare le chiavi che permettono di affrontare le sfide attuali, apprezzando le differenze, promuovendo il dialogo e la partecipazione e di vivere la Cerimonia delle Candele come gesto d’amore, d’amicizia e di pace. Sono questi – ha aggiunto – i valori capaci di generare legami, che aprono all’altro con rispetto, solidarietà e sorellanza.

La cerimonia è proseguita con il conferimento del riconoscimento di “Donna Fidapa 2022” alla dott.ssa Monica Luca, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile di Confindustria Catania, composto da circa quarantacinque imprenditrici e dirigenti d’azienda che rappresentano imprese importanti del catanese, ed è attivamente impegnata nell’attività di formazione dei manager nei vari settori industriali. Letto il prestigioso curriculum, le viene consegnata una speciale targa dalla vice presidente distrettuale Letizia Bonanno e dal sen. Cristiano Anastasi. Monica Luca quindi  ha preso la parola per ringraziare ed illustrare gli ambiti di attività ed intervento della Confindustria Femminile evidenziando l’importanza della presenza femminile e la necessità che vengano rispettate le competenze di ciascuna donna senza discriminazione di genere.

Presenti alla cerimonia anche  altre due componenti del Comitato della Confindustria Femminile di Catania. Durante la serata sono state ammesse nella sezione Giarre Riposto ben diciotto nuove socie che hanno ricevuto la spilla, lo statuto e un omaggio floreale dalle autorità Fidapa alla presenza delle madrine. Segno dell’impegmo profuso nelle attività della sezione durante quest’anno sociale, svolte direttamente e anche in collaborazione con le associazioni e i club service del territorio. Momento davvero emozionante accolto da scroscianti applausi di benvenuto e di incoraggiamento ad impegnarsi per  le finalità ampiamente illustrate dalla presidente e sottolineate dalla vice presidente del Distretto Bonanno.

L’introduzione alla accensione delle candele è stata curata dalla nuova socia Giusy Messina, performer nazionale, che ha guidato alcune ragazze, allieve del “BMA-Officine delle spettacolo”,  in una suggestiva “danza della luce”. Subito dopo con l’indicazione delle nazioni del mondo in cui la Fidapa è presente, sono state accese altrettante candele con la partecipazione di tutte le fidapine, le autorità e le rappresentanti delle sezioni della provincia di Catania.

Momento solenne intensamente partecipato. Un conviviale raffinato e una torta finale, assieme alle foto ricordo, hanno concluso la bella serata, al suono di chitarra e fisarmonica di due illustri maestri.

Nhora Caggegi

Potrebbero interessarti anche