Giarre, assegnate le deleghe agli assessori e formate le commissioni consiliari -
Catania
12°

Giarre, assegnate le deleghe agli assessori e formate le commissioni consiliari

Giarre, assegnate le deleghe agli assessori e formate le commissioni consiliari

Prima seduta operativa del Consiglio comunale con l’immancabile lunga sospensione dei lavori che ha già da subito caratterizzato la nuova consiliatura. Apertura dell’assise subito riservata alla surroga del consigliere Antonella Santonoceto che, avendo accettato la carica di assessore, ha rinunciato con le proprie dimissioni al ruolo di consigliere.

Gli è subentrato il primo dei non eletti della lista civica Il Quadrifoglio, Gabriele Di Grazia che insieme a Raffaele Musumeci (capogruppo) hanno costituito un unico gruppo consiliare.

Preliminarmente la prima sorpresa politica: Alfio Tomarchio, ha annunciato la propria adesione al movimento Diventerà Bellissima rimanendo nel gruppo della minoranza guidato da Leo Patanè.

A margine dell’assise consiliare il sindaco Leo Cantarella ha poi ufficializzato le deleghe conferite ai cinque assessori. Al vice sindaco Claudio Raciti è stata affidata la pesante delega dei Lavori pubblici, Sicurezza urbana, Pubblica illuminazione e Servizio idrico integrato, Mobilità, Marketing territoriale. A Giusi Savoca: Politiche sociali, Politiche abitative, Lavoro, Start up incubatore d’impresa. Tania Spitaleri, ha ottenuto l’altra delega tecnica, quella di Urbanistica. E con essa anche Cultura, Personale, Parchi urbani.

Le deleghe di Bilancio e finanze, Rapporti con le Frazioni, gestione Area Artigianale, Pubblica istruzione, Decoro urbano e Pari Opportunità sono state assegnate all’assessore Antonella Santonoceto. A Giuseppe Cavallaro: Sport e Spettacolo, Igiene ambientale, Contenzioso, Attività produttive, Politiche animaliste e Patrimonio. Il sindaco Cantarella ha tenuto per sè le deleghe di Sanità e Rapporti con l’ospedale, Servizi Demografici, Gestione amministrativa, Protezione civile.

Dopo una lunga sospensione dei lavori e, al termine di un acceso confronto, sono state composte e poi votate le cinque commissioni consiliari permanenti. I Commissione Consiliare (Segreteria, Affari Generali, Organizzazione dei Servizi): Santo Primavera (presidente), Antonio Camarda (vice presidente), Vincenzo Silvestro, Salvo Mauro e Leo Patanè; II Commissione (Sviluppo Economico, Economia, Lavoro): Antonio Camarda (presidente), Angelo Spina (vice presidente), Angela D’Urso, Sebastiano Cavallaro e Francesco Vitale; III Commissione (Bilanci annuali e pluriennali e Tributi): Alfio Bonaventura (presidente), Salvo Cantarella (vice presidente), Tania Spitaleri, Santo Primavera e Leo Patanè; IV Commissione (Istruzione, cultura): Vincenzo Silvestro (presidente), Gabriele Di Grazia (vice presidente), Raffaele Musumeci, Salvo Cantarella e Alfio Tomarchio; V Commissione (Pianificazione, assetto e difesa del territorio): Gabriele Di Grazia (presidente), Sebastiano Cavallaro (vice presidente), Alfio Bonaventura, Antonio Camarda e Francesco Vitale.

Potrebbero interessarti anche