Giarre, il III Istituto comprensivo… “In viaggio con Dante”! -
Catania
15°

Giarre, il III Istituto comprensivo… “In viaggio con Dante”!

Giarre, il III Istituto comprensivo… “In viaggio con Dante”!

L’Associazione Fidapa Giarre–Riposto, presieduta dalla prof.ssa Maria Pia Russo, in collaborazione con il III Istituto Comprensivo di Giarre, diretto dalla Dirigente scolastica prof.ssa Rossana Maletta, ha organizzato, con la partecipazione degli alunni, un evento culturale denominato “In viaggio con Dante”, in occasione del Dantedì, il giorno dei festeggiamenti per i 700 anni della morte di Dante Alighieri .

Il 25 marzo scorso, dalle ore 10:30 alle 12:30, ha avuto luogo un incontro-rassegna, in modalità sincrona su piattaforma Google Meet, con le classi seconde della scuola. Con questa attività, si è pensato di riaffermare la centralità della figura e dell’opera del poeta fiorentino, in quanto il sommo poeta è considerato il cardine della nostra letteratura italiana. La conoscenza della sua opera rappresenta, infatti, per tutti, il punto di partenza e di riflessione sulla lingua italiana, attraverso le seguenti finalità: scoprire e promuovere la conoscenza della tradizione culturale italiana attraverso la lettura dell’opera dantesca; ampliare il bagaglio lessicale e culturale di ogni studente; apprezzare il linguaggio poetico riconoscendone la dimensione estetica e comunicativa.

La Presidente della Fidapa Giarre-Riposto ha proposto questa iniziativa nella convinzione che un movimento di opinione, come quello della Fidapa, non può ignorare una ricorrenza di così vasta portata, occasione speciale per ribadire i grandi valori ancora attuali, dopo settecento anni, che Dante ha testimoniato con la sua vita e con la sua opera, in particolare il valore salvifico della conoscenza e della poesia.

La Dirigente del III Istituto, la dott.ssa Rossana Maletta, ha accolto l’iniziativa ed il progetto con entusiasmo, coinvolgendo attivamente i suoi docenti di lettere, arte, musica e sostegno delle sei classi: le professoresse Foti, Manucci, Musmeci, Pavone, Sorrentino Privitera, Canino e il suo supplente D’Agata, Scuderi e Sciuto. I docenti, da parte loro, hanno collaborato attivamente perché sono convinti che la letteratura di qualità possa stimolare il pensiero creativo e critico dei ragazzi. La figura di Dante studiata in letteratura è diventata, per gli alunni, un personaggio da approfondire attraverso lo studio della vita e delle opere, rielaborando le conoscenze acquisite in disegni e poesie. Gli alunni, infatti, sono stati invitati a partecipare al progetto con un disegno grafico-pittorico, fumetto o testo poetico, ispirandosi alle opere studiate del sommo poeta.

Le loro copiose rielaborazioni poetiche e grafiche, offerte con grande generosità e spirito di condivisione, per il quale sarà stata determinante la guida dei loro insegnanti, hanno evidenziato una straordinaria sensibilità ed una apprezzabile compenetrazione con il messaggio dantesco, veramente invidiabili per la loro età

Dopo i saluti di rito della Presidente distrettuale, prof.ssa Maria Ciancitto, e delle responsabili Task Force Distrettuali “Scuola – Istruzione – Educazione” e “Cultura”, prof.sse Patrizia Messina e Lucia Emmi, ed i saluti dell’assessore alle Pari opportunità del Comune di Giarre, prof.ssa Ermelinda Nicotra, è seguito l’ascolto dell’Inno nazionale e dell’Inno europeo, eseguiti dagli alunni dell’“Orchestra G. Macherione” diretti dai Maestri Angelo La Spina, Patrizia Mangiagli. Vito Gioeni e Antonio Gennaro. La partecipazione degli allievi delle varie seconde classi, delle sezioni A-B-C-D-G e G di Sant’Alfio, individuati dai docenti, ha avuto inizio con la recita di alcune terzine dei canti della Divina Commedia.

Dopo l’ascolto della relazione su Dante, esposta dalla prof.ssa Anna Castiglione Garozzo, che si è soffermata sul genio creatore della Divina Commedia, visto non solo “come un uomo del suo tempo ma anche intellettuale di cui oggi si condividono i valori e la mentalità”, la coordinatrice del progetto, prof.ssa Maria Giovanna Musmeci, docente di Lettere del III Istituto comprensivo e socia Fidapa, ha mostrato i prodotti realizzati dagli alunni, i quali hanno spiegato i loro disegni e fumetti, completando la performance con la recita delle poesie da loro composte.

Gli elaborati presentati sono stati commentati dalle componenti di Sezione della Task force nazionale “Cultura e Arte”, Anna Castiglione, Vera Bonaventura, Antonietta Rita Garufi, Caterina Orlando e Maria Privitera, che si sono relazionate con gli alunni complimentandosi con loro attraverso interventi e domande sui loro lavori da cui emergevano colori, sensazioni, emozioni che il grande poeta aveva suscitato in loro.

Le espressioni grafico-pittoriche prodotte nella maggior parte hanno avuto come tematica d’ispirazione le terzine della Divina Commedia studiate: in particolare, hanno attratto l’attenzione dei ragazzi le figure di Caronte, Ulisse, Paolo e Francesca, di Sordello e della Vergine. In totale sono stati prodotti 40 disegni e, per la Sezione poesie, in totale ne sono state elaborate 11 opere.

All’incontro, molto partecipato da parte delle socie e delle Presidenti delle sezioni limitrofe (“Porto dell’Etna”, prof.ssa Maria Caramagno; e “Fiumefreddo”, Rosy Lizzio), era presente anche la dott.ssa Rosa Maria La Scola, referente distrettuale di Ambiente ed Economia circolare.

Anna Fichera

Potrebbero interessarti anche