Giarre, la telenovela infinita sul PalaGiarre. Che resta ancora chiuso -
Catania
12°

Giarre, la telenovela infinita sul PalaGiarre. Che resta ancora chiuso

Giarre, la telenovela infinita sul PalaGiarre. Che resta ancora chiuso

La società Lion Constructions che gestisce dal 2011 l’impianto sportivo polivalente, la scorsa primavera si era vista costretta a sospendere le molteplici attività sportive e di carattere sociale, a causa di alcuni punti nodali che regolano la convenzione stipulata tra Comune e gestore, tra cui il rinnovo della certificazione dell’agibilità, ostacolato da una farraginosa burocrazia. L’amministrazione, nei mesi scorsi, aveva manifestato l’intenzione di garantire la prosecuzione dell’attività della tensostruttura comunale convocando la Commissione di Vigilanza sui pubblici spettacoli, con l’obiettivo di ottenere la rapida definizione della pratica.

Il 6 luglio scorso, presenti i componenti dell’organismo di vigilanza,  erano stati ascoltati i tecnici della società che gestisce la tensostruttura e, in quel tavolo erano state richieste delle integrazioni ai documenti già prodotti tra cui quelli relativi alla sicurezza, prevenzione incendi, impiantistica. Documenti che, tuttavia, nel settembre scorso, fanno sapere dalla Lion Construction, sono stati consegnati al Comune, salvo però ottenere un nuovo silenzio assordante. La Commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli che avrebbe dovuto esaminare gli incartamenti, non si è più riunita e la documentazione tecnica prodotta, alla fine, è rimasta in attesa di essere visionata. Risultato tangibile: la tensostruttura è rimasta ancora chiusa, rischiando di trasformarsi nell’ennesima opera non fruibile, al pari del centro sociale di via Alfieri, del micro asilo di Macchia. La video sorveglianza attiva nella struttura polifunzionale per ora ha funzionato da deterrente e, per fortuna, non si sono registrati furti.

Potrebbero interessarti anche