Acireale, due arresti della Polizia per rapina aggravata -
Catania
12°

Acireale, due arresti della Polizia per rapina aggravata

Acireale, due arresti della Polizia per rapina aggravata

Lo scorso 9 gennaio personale della Sezione Investigativa del Commissariato di Acireale, ha arrestato S.S. classe 1979 e S.D. classe 1977 per il reato di rapina aggravata.

Tutto nasce dalla collaborazione tra gli uffici investigativi della città Catania e della città di Messina. La Squadra Mobile di Messina, dopo essere intervenuta nell’immediatezza raccogliendo tutti gli elementi utili per il rintraccio degli autori, ha contattato la sezione investigativa del Commissariato di Acireale riferendo di due uomini che, nel corso della tarda mattinata, si erano resi responsabili di rapina aggravata e sequestro di persona nei confronti del titolare di un “Compro Oro”, ubicato in un quartiere di Messina, indossando divise dell’Arma dei Carabinieri e che i due erano poi fuggiti in direzione di Catania a bordo di un’autovettura rubata.

Gli immediati accertamenti hanno così permesso di rinvenire l’auto rubata che avevano abbandonato e di individuare il veicolo utilizzato successivamente per allontanarsi : una Fiat 500X di colore bianco, di proprietà di un autonoleggio di Augusta, che è stata localizzata, grazie al sistema satellitare assicurativo installato sul veicolo.

Il tempestivo intervento delle pattuglie del Commissariato di Acireale e della Squadra Mobile di Catania ha permesso di bloccare l’autovettura in questione con a bordo i due rapinatori.

La successiva perquisizione personale e del veicolo ha permesso di rinvenire le due divise militari complete di tutti gli accessori, nonché la somma di euro 1600 circa, frutto della rapina, ed alcuni oggetti riconducibili alla vittima.

E’ inoltre emerso che le divise rinvenute erano state rubate all’Associazione Nazionale Carabinieri di Augusta lo scorso 4 gennaio. Pertanto è stato richiesto l’ausilio della Squadra Mobile di Siracusa e del Commissariato di P.S. di Augusta, per effettuare le successive perquisizioni domiciliari a carico degli arrestati.  Durante l’attività di Polizia Giudiziaria, veniva trovato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo Marijuana (2,7 Kg) e 10 grammi di cocaina.   I due soggetti sono stati tratti in arresto per i reati commessi e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria Catanese, venivano tradotti presso la Casa Circondariale di Messina “Gazzi” in attesa di convalida da parte del G.I.P..

Potrebbero interessarti anche