Giarre, lavori lumaca al pronto soccorso. Il cantiere ancora aperto smentisce le favole del sindaco -
Catania
13°

Giarre, lavori lumaca al pronto soccorso. Il cantiere ancora aperto smentisce le favole del sindaco

Giarre, lavori lumaca al pronto soccorso. Il cantiere ancora aperto smentisce le favole del sindaco

Lavori al pronto soccorso avanti piano. Pianissimo.  Nelle scorse settimane a margine di un incontro tra il sindaco di Giarre Angelo D’Anna e il direttore generale dell’Asp, Maurizio Lanza, nel corso del quale è stato fatto il punto sui lavori del nuovo pronto soccorso del Sant’Isidoro, il  31 ottobre era stata fissata come possibile data di ultimazione. Ma i fatti dicono ben altro. Al netto dei sopralluoghi e del cauto ottimismo espresso dal primo cittadino giarrese Angelo D’Anna, appena pochi giorni fa, sventolando la solita medaglia di cartone. La stessa che adesso vorrebbero attaccarsi al petto due gruppi consiliari che sostengono l’esecutivo e che invocano una seduta urgente del Consiglio sull’ospedale. Improvvisamente, dopo anni di ignavia. Ma al Sant’Isidoro il cantiere del pronto soccorso con vanghe, impastatrici di cemento, sacchi di calce e mattonelle a vista, a meno di miracoli, sembra essere tutt’altro che in fase di smobilitazione. La foto del cantiere si commenta da sola.

Dopo lo svellimento della pavimentazione e la realizzazione del nuovo massetto, gran parte del nuovo manto sarebbe ancora da collocare. Lo testimoniano le confezioni di mattonelle che giacciono all’ingresso dell’area emergenziale. In alto mare anche l’iter per l’impiantistica. Da fonti qualificate si apprende infatti che in generale i lavori vanno avanti, ma molto a rilento.

E così, mentre si inasprisce il confronto dei sindaci sul futuro dell’ospedale di Acireale e sulle refluenze per il Sant’Isidoro, la road map per il rilancio del presidio ospedaliero di via Forlanini, tracciata dal direttore generale Lanza, considerate anche le oggettive difficoltà di reperire il nuovo personale, non potrà rispettare il calendario assegnato

Potrebbero interessarti anche