Giarre, centro storico in abbandono: vecchie stamberghe si sbriciolano in via Pittella -
Catania
25°

Giarre, centro storico in abbandono: vecchie stamberghe si sbriciolano in via Pittella

Giarre, centro storico in abbandono: vecchie stamberghe si sbriciolano in via Pittella

Vecchie e logore casette pericolanti da anni che, in assenza di manutenzioni ordinarie, si sbriciolano su se stesse, immobili sventrati che minacciano di crollare da un momento all’altro e vistosi rattoppi di cemento per scongiurare altri cedimenti strutturali.

Il centro storico giarrese si sta disfacendo giorno dopo giorno. Un caso tangibile è rappresentato dal quartiere alle spalle di via Callipoli alta, un dedalo di strade: via Pittella, via dei Fiori, via Monrealese, teatro di una preoccupante sequela di crolli. Solai e tetti di alcuni bassi disabitati e in totale stato di degrado che si affacciano sulle viuzze si sono sbriciolati come grissini.

Vecchie abitazioni nelle cui stanze erano presenti volte piane o decorate con stucchi e, in taluni casi, dipinti a tempera risalenti agli inizi del 1900. Tetti di cadenti casupole costituiti, come nella quasi totalità degli edifici del periodo o di periodi precedenti, da travi di legno e canne palustri stagionate tra le quali e sulle quali veniva colato un impasto a base di gesso e che sostenevano direttamente le tegole: il classico tetto in canne e gesso.

Nei giorni scorsi l’ennesimo improvviso cedimento con un tonfo sordo ha suscitato ancora apprensione tra i residenti. Intere porzioni di muri intrise di umidità staccatesi e finite sul selciato. E con esse porticati in legno. Ancora una volta si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco che, unitamente a personale dell’Ufficio tecnico del Comune, hanno ripristinato le condizioni di sicurezza, transennando una porzione di strada, chiudendola al transito delle auto. Episodi che si ripetono ciclicamente lungo la via Pittella e nella vicina via dei Fiori, provocando pesanti disagi ai residenti

Potrebbero interessarti anche