Catania, arresto dei “Lupi” a San Cristoforo: sequestrati cocaina, “erba” e crack -
Catania
25°

Catania, arresto dei “Lupi” a San Cristoforo: sequestrati cocaina, “erba” e crack

Catania, arresto dei “Lupi” a San Cristoforo: sequestrati cocaina, “erba” e crack

I Carabinieri della Squadra Lupi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato nella flagranza il 20enne catanese Giovanni Pitarà, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Una breve ma proficua attività info investigativa ha fatto sì che i militari monitorassero il civico 35 di via Santa Maria dell’Aiuto, nel cuore del popoloso quartiere San Cristoforo, teatro di un verosimile fenomeno di spaccio di droga stante il continuo viavai di giovani che effettuavano veloci ingressi all’interno del cortile interno di quella palazzina, allontanandosi poco dopo.

Pertanto in tarda serata, ulteriormente constatata l’affluenza di clienti, i militari hanno deciso di fare ingresso nel patio ma sono stati scorti dal Pitarà che si è dato precipitosamente alla fuga, quindi, entrati nell’appartamento da lui utilizzato, hanno trovato una borsa all’interno dell’armadio della stanza da letto che, oltre alla tessera sanitaria del fuggiasco, conteneva anche 1,5 kg. circa di marijuana tipo “shunk” suddivisa in 6 buste di plastica, 25 grammi di cocaina, 7 grammi di crack, un foglio di block notes con le indicazioni manoscritte su clienti e somme di denaro incassate dalla vendita della droga, nonché la somma di 80 euro, anch’essa sequestrata perché ritenuta provento dello spaccio.

I militari si sono immediatamente attivati nella ricerca del Pitarà che, invero, è stato localizzato ed arrestato presso la casa della madre, sottoposta agli arresti domiciliari anche lei per reati in materia di droga.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato al carcere di Caltagirone.

Potrebbero interessarti anche