Giarre, i cimiteri aperti la domenica, anzi no. Protestano cittadini e fiorai -
Catania
25°

Giarre, i cimiteri aperti la domenica, anzi no. Protestano cittadini e fiorai

Giarre, i cimiteri aperti la domenica, anzi no. Protestano cittadini e fiorai

Roba da amministrazione D’Anna che continua a collezionare perle.  Ha suscitato rabbia e delusione l’apertura domenicale ad intermittenza dei due cimiteri cittadini.

Decine di cittadini convinti di trovare aperti, domenica scorsa, i cimiteri comunali di Trepunti e quello periferico di San Giovanni Montebello hanno espresso il proprio disappunto dinanzi a quei cancelli chiusi. In molti sono rimasti per ore fuori in attesa di comprendere le ragioni di quella improvvisa serrata, oltretutto senza alcun preavviso. Neppure sui social. A San Giovanni solo un minuscolo cartello.

Carmela Raciti, titolare sul viale Sturzo di una rivendita di fiori a pochi metri dal cimitero, non nasconde la propria contrarietà accusando il Comune di scarsa informazione: “Nessuno ha avvisato l’utenza che il cimitero comunale di Trepunti sarebbe rimasto chiuso nei giorni festivi – la scorsa domenica era stato aperto e reso fruibile – e ho dovuto in qualche modo svolgere, mio malgrado, la funzione di ufficio informazioni. Davvero una bella trovata chiudere in questo periodo di grande crisi dopo due mesi di chiusura forzata dell’attività, con danni economici rilevanti. Domenica scorsa siamo rimasti con i fiori invenduti in cella, una vera beffa che ci lascia amareggiati”.

Interpellato sulla vicenda, l’assessore  ai Servizi cimiteriali, Franco Di Rao, ammette che si è trattato di un disguido: “Esisteva una ordinanza ancora vigente per cui fra le altre disposizioni anti Covid i cimiteri restavano chiusi. Per errore l’ufficio ha ritenuto non più valida l’ordinanza aprendo i cimiteri. Quindi la dirigente comunale venerdì scorso ha ripreso la stessa con relativa turnazione fino a nuova variazione. Peccato che nessuno sapeva nulla e uno straccio di comunicazione non esisteva. 

Potrebbero interessarti anche