Castiglione di Sicilia: le mascherine protettive gratuite realizzate dal "Gruppo Mamme" -
Catania
11°

Castiglione di Sicilia: le mascherine protettive gratuite realizzate dal “Gruppo Mamme”

Castiglione di Sicilia: le mascherine protettive gratuite realizzate dal “Gruppo Mamme”

Un’impresa del luogo ha donato all’associazione femminile un notevole quantitativo di stoffa “TNT” da cui ricavare un congruo numero di “barriere antivirus” da mettere a disposizione dei cittadini del Comune etneo per difendersi dalla dilagante pandemia del “Covid-19”

Aumenta, purtroppo, la diffusione del Coronavirus, ma aumentano anche le lodevoli iniziative di industriali, imprenditori ed operatori economici che vogliono dare un loro spassionato contributo al contenimento ed alla sconfitta della grave pandemia che sta affliggendo il mondo intero.

Dopo le aziende tessili di Calatabiano, un’altra attività produttiva etnea ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione delle comunità locali degli ingenti quantitativi di quella particolare stoffa denominata “TNT”, solitamente impiegata per realizzare le mascherine di protezione dei lavoratori e che, in questo difficile periodo, può tornare utile all’intera umanità. Qualche giorno fa questo tipo di encomiabile donazione è stata fatta anche a Castiglione di Sicilia dalla locale ditta “Fratelli Campione”, che si occupa di forniture per la pulizia e la ristorazione.

Alcune delle mascherine realizzate artigianalmente dal “Gruppo Mamme a Castiglione di Sicilia”

I titolari dell’azienda hanno in particolare contattato l’associazione “Gruppo Mamme a Castiglione di Sicilia” per sondare la disponibilità delle volontarie di tale sodalizio a ricavare da quel tessuto delle mascherine protettive facendo leva sulle loro abilità con ago e filo.

Come sottolineano Maria Luisa Marchese e Giovanna Romeo, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione femminile castiglionese, «non ce lo siamo fatto dire due volte e ci siamo immediatamente attivate. Abbiamo già realizzato e distribuito settanta mascherine, di cui tredici consegnate al Comando dei Vigili Urbani. A breve ne saranno pronte tante altre da fornire ai commercianti ed a tutti coloro i quali, continuando a lavorare pur in questa critica situazione, non ci fanno mancare beni e servizi essenziali per poter sopravvivere. Bisogna in particolare ringraziare Dorinda Ragonesi, che si è messa subito all’opera, ed ovviamente i fratelli Giuseppe e Francesco Campione, artefici della generosa donazione di una stoffa di cui attualmente c’è tanto bisogno ovunque».

Le mascherine protettive sono sicuramente utili ma, onde evitare il contagio da Coronavirus, all’impiego di esse vanno affiancati anche altri accorgimenti. Innanzi tutto non uscire da casa tranne che per motivi di stretta necessità (es.: dover fare la spesa o acquistare medicinali in farmacia) e, quando si è in strada o all’interno degli esercizi commerciali, evitare gli assembramenti mantenendo la distanza di almeno un metro da chi discute con noi o si trova nei nostri paraggi. Una volta rientrati a casa, infine, occorre immediatamente lavarsi le mani.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: alcune delle componenti dell’associazione “Gruppo Mamme a Castiglione di Sicilia”

Potrebbero interessarti anche